Vale la pena rinunciare ai social media per una settimana?

Hai mai considerato l’idea di rinunciare ai social, per un periodo di tempo? Potrebbe essere un esercizio utile, disintossicante e di consapevolezza

Quando è stato l'ultimo giorno in cui hai trascorso 12 o 24 ore, senza il tuo telefono? Potresti anche non essere in grado di ricordare, un momento in cui non comunicavi virtualmente con la maggior parte dei tuoi amici e familiari - e spesso, perfetti sconosciuti- in un determinato giorno. I social media saturano la nostra routine quotidiana, è innegabile. Considerare l'idea di rinunciare ai social media anche solo per una settimana, potrebbe essere un esercizio utile, per diventare più consapevoli sull’uso e il tempo, spesso dilatato che si dedica, sottratto alla propria vita, quella reale.

Caso studio

La relazione tra la salute mentale delle persone e il loro impegno sui social media, è un focus di ricerca costante per gli scienziati di tutto il mondo - e non tutti stanno trovando la stessa connessione tra i due. Uno studio del 2018, ha suggerito che rinunciare ai social media per una o quattro settimane non cambia significativamente l'umore di una persona. I risultati, mettono in discussione la relazione causale tra i social media e il benessere quotidiano.

Tuttavia, un altro studio del 2019, ha suggerito che le persone che limitano l'uso dei social media a 30 minuti o meno ogni giorno, sperimentano un notevole miglioramento della salute mentale. Lo studio ha monitorato 143 studenti universitari nel corso di una settimana, mentre "utilizzavano regolarmente" i social media, quindi ha monitorato tali studenti universitari nel corso di ulteriori tre settimane. Durante quel periodo, una parte di quegli studenti è stata incaricata di limitare l'utilizzo di tre piattaforme di social media (Facebook, Instagram o Snapchat) a 10 minuti al giorno, per piattaforma.

I risultati di questo studio, hanno rivelato una significativa riduzione della solitudine e della depressione, per il gruppo di studenti che ha limitato il loro uso dei social media a 30 minuti cumulativi al giorno. La parte più interessante dello studio, ha anche rivelato che entrambi i gruppi hanno mostrato una riduzione significativa dell'ansia e della paura di perdersi oltre il basale, suggerendo un vantaggio di un autocontrollo maggiore. In altre parole, anche se continui a utilizzare i social media, potresti vedere un miglioramento della tua salute mentale, solo cercando di essere più consapevole dell’uso.

Detox yourself

Se vuoi iniziare a stabilire dei limiti, rendi il controllo dei social media meno automatico e meno immediato, ma sii tu il controller. Prova una settimana a disattivare completamente le tue notifiche, probabilmente le dimenticherai completamente.Infine, considera di essere più intenzionale sulla tua vita off-line, della tua vita reale. Rendi la tua vita senza schermo, più interessante!

Avere interessi, come leggere, scrivere, iscriversi a teatro e svolgerli realmente, saturerà il tuo tempo in modo costruttivo, penserai a quanto tempo “perdevi”, scorrendo come un automa, la timeline.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus, scomparso storico commerciante di ricambi d'auto

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • Coronavirus, addio al maestro di sci Silvio Baratto

  • Male incurabile, commercialista e padre di due figli muore a 50 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento