Il mal di stomaco: quando i segnali suggeriscono che è anormale

Stress, nervosismo, frenesia, mangiare troppo o troppo in fretta, il mal di stomaco può essere causato da una serie di diversi fattori quotidiani. Ma a volte il mal di stomaco può essere anormale. Vediamo come individuare e trattare questi sintomi, imparando anche a cogliere i segni che ciò che ci sta accadendo può non essere una cosa trascurabile

Con dolore addominale cronico si intende un dolore che è presente da oltre 3 mesi. Può essere cronico o ricorrente. Il dolore addominale cronico colpisce circa il 10-15% dei soggetti di età compresa tra i 5 e i 16 anni, in particolare tra gli 8 e i 12 anni, presenta dolore addominale cronico o ricorrente, con un’incidenza lievemente superiore fra le ragazze. Negli adulti, il dolore addominale cronico si manifesta nel 2% dei soggetti, principalmente di sesso femminile.

Segnali d’allarme

Febbre

Perdita di appetito e peso

Dolore che fa svegliare il paziente durante la notte

Sangue nel vomito, nelle feci o nelle urine

Episodi gravi o frequenti di vomito o diarrea

Ittero (pigmentazione giallastra della cute e delle sclere degli occhi)

Gonfiore dell’addome e/o degli arti

Difficoltà di deglutizione

Ecco sei segni che potresti avere un problema allo stomaco più grave

Dolore localizzato sempre nello stesso punto

Se senti costantemente crampi o dolore nella stessa parte dello stomaco, devi prendere in considerazione alcuni fattori: in primo luogo, quanto è intenso il dolore? Se il dolore è davvero estremo, potrebbe essere necessario andare al pronto soccorso, quindi è necessario verificare con il proprio corpo e le proprie sensazioni, per determinare quanto sia grave. Il prossimo punto da considerare è, se il dolore sta migliorando o peggiorando. Se è cronico e non grave ma peggiora lentamente, dovresti consultare il medico per escludere eventuali problemi di salute.

Gas persistente

Se stai sperimentando gas su base regolare e sembra che questa sia una costante nella tua vita, devi valutare cosa stai mangiando per determinare se esiste un legame tra un determinato gruppo / ingrediente alimentare e i tuoi sintomi. Il gas in eccesso, può verificarsi quando si mangia qualcosa che il corpo sta lottando per abbattere o digerire. Per coloro che sono intolleranti al glutine o al lattosio, mangiare cibi con questi ingredienti, può causare un accumulo di gas molto rapidamente. Alcune altre cause di gas persistente, sono le malattie infiammatorie intestinali o la proliferazione batterica nell'intestino tenue, che potrebbe essere una complicazione del diabete.

Sangue nelle feci

Se stai sanguinando quando sei al bagno, potrebbe essere un segno di emorroidi che possono essere facilmente curate, ma in alcuni casi può essere più grave, come un tumore. Se le tue feci sembrano improvvisamente molto scure, questo può essere un segno di sangue e dovresti consultare immediatamente il medico. 

Gonfiore persistente

Mentre il gonfiore può essere una parte normale di uno stile di vita sano, a volte può anche essere un segno che è necessario consultare un medico o apportare modifiche alla propria dieta. Il sale, può causare gonfiore, cibi sani come i cavoletti di Bruxelles e i fagioli, possono anche causare questo spiacevole effetto collaterale. Per determinare se i sintomi sono normali, tutto quello che devi fare, è tenere un diario di cinque giorni e annotare ciò che hai mangiato, quando hai mangiato e quanto hai mangiato, ogni volta che gonfia. Tracciando questi fattori, è possibile vedere se esiste un model iterato o meno.

Mal di stomaco notturno

Se scopri che il tuo stomaco ti tiene sveglio la notte, questo potrebbe essere un segno di un problema. Per evitare mal di stomaco, si consiglia di consumare il tuo ultimo pasto, entro e non oltre le 19:00, in modo da permettere all'intestino di rilassarsi guarire mentre dormi.

Dieta e stress

Se stai mangiando cibi trasformati, glutine, latticini e dolcificanti artificiali, potresti avere un intestino incontrollato. La combinazione di stress e cibo, può creare dolorosi problemi di stomaco, quindi se noti dolore, gonfiore, gas e altri sintomi gastrointestinali, dovresti valutare la tua dieta e apportare cambiamenti nello stile di vita per abbassare i livelli di stress. 

Ricorda sempre

In presenza di pazienti con dolore addominale cronico che sviluppano segnali di allarme, è necessaria un’immediata consultazione medica.

Dove rivolgersi:

Ambulatorio Endoscopia Digestiva- Ospedale di Treviso  Piazzale Ospedale, 1, Area A (arancione), Ingresso 1,Piano 2, Ascensore 27

Azienda ULSS n. 2 Marca Trevigiana - Via Sant'Ambrogio, 37, 31100 Treviso TV

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento