Erano stati derubati durante l'Adunata: alpini ringraziano i residenti di San Liberale

Il gruppo di Toscolano Maderno - Sezione di Salò "Monte Suello" ha voluto dimostrare in una lettera il proprio affetto ai residenti del quartiere trevigiano per la solidarietà dimostrata

TREVISO Per un gruppo di alpini bresciani i giorni antecedenti la 90^ Adunata Nazionale degli Alpini erano stati parecchio difficili, a causa di un furto subito nella notte mentre quasi tutti i membri della sezione erano intenti a raggiungere a piedi il centro città dopo esser partiti sulle 21 dalla loro tenda nei pressi del sagrato della chiesa del quartiere di San Liberale a Treviso. Una gita sfortunata però, perchè una volta tornati al loro accampamento hanno notato che erano scomparsi i coltelli, un'affettatrice, carne già cotta in previsione del pranzo del giorno successivo, salame, formaggio e persino del pane. Insomma, tutti i viveri che le penne nere si erano portati da casa. Dopo un momento di sconforto per quanto successo però, ecco che i trevigiani si sono dimostrati solidali come sempre con chi si trova in difficoltà. Grazie infatti anche ai contatti dell'alpino Roberto Boscarin, già presidente dei Camperisti di Treviso e responsabile della zona, il gruppo bresciano ha in breve ricevuto la solidarietà dai residenti del quartiere che si sono subito attivati per rendere "più confortevole" la loro permanenza nel campo.

Ecco quindi la lettera di ringraziamento che gli alpini del gruppo di Toscolano Maderno - Sezione di Salò "Monte Suello" ha rivolto agli abitanti del quartiere di San Liberale a Treviso.

"Il mio gruppo (Toscolano Maderno – sez. di Salò “Monte Suello”) era accampato in un’area a fianco della chiesa di San Liberale, nella parte nord di Treviso. Nella serata di mercoledì, ignoti si introducevano nel tendone rubando dalla dispensa carne, formaggi, pasta, salami e un’affettatrice. Il fatto, ripreso anche dai media locali, ha suscitato scalpore fra gli abitanti della zona tanto che, con immenso cuore, hanno immediatamente contribuito ad alleviare il rammarico portandoci generi alimentari e addirittura un quarto di maiale. Una coppia inoltre ci ha regalato un’affettatrice che loro non utilizzavano più. Noi abbiamo contraccambiato offrendo uno spiedo il sabato sera. Tanta generosità e tanto affetto ci hanno molto colpiti e da queste pagine vogliamo ringraziare queste persone speciali".

Vito Pasini

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

6edb76db-d564-4ab5-a028-a06b8d5bbeee-2-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I segni evidenti di calo glicemico

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento