Quinta edizione del "Festival del Viaggiatore"

Una kermesse intimamente legata al luogo che la ospita, Asolo, uno dei borghi più belli d’Italia, “la Città dai cento orizzonti” come la definì Giosuè Carducci, che vanta un’antica vocazione come cenacolo di letterati ed artisti

Eliana Liotta

Fervono i preparativi per la V edizione del Festival del Viaggiatore, inedita rassegna - in assoluto il primo evento culturale interamente dedicato al “viaggiatore” e al viaggio inteso non necessariamente in senso fisico e geografico – che popolerà gli splendidi scenari della città di Asolo tra venerdì 27 e domenica 29 settembre.

Il festival ideato e realizzato dall’Associazione InArtEventi per la direzione artistica di Emanuela Cananzi, ha deciso quest’anno di veleggiare nel mare inquieto delle “passioni”, facendone il tema portante dell’edizione. Una kermesse intimamente legata al luogo che la ospita, Asolo, uno dei borghi più belli d’Italia, “la Città dai cento orizzonti” come la definì Giosuè Carducci, che vanta un’antica vocazione come cenacolo di letterati ed artisti.

Sotto i riflettori ancora importanti ospitalità, protagoniste della kermesse assieme ai luoghi più belli e segreti di Asolo. I visitatori potranno conoscere un’immagine inedita di scrittori, giornalisti e artisti attraversando splendide location, anche svelate per la prima volta al pubblico. Si ripopoleranno luoghi già esplorati nelle passate edizioni – Casa Duse, Casa Freya Stark, Villa Cipriani, Villa Rubini detta il Galero, Palazzo Fietta Serena, Castello Regina Cornaro, Teatro Duse, Teatro Rinnovati, Loggia della Ragione – a cui si aggiungono quest’anno quattro dimore storiche mai aperte al pubblico, un’esclusiva assoluta per l’edizione 2019: Villa Contarini degli Armeni, Villa Pergola/Cipressina, La Torricella, la Casa Longobarda.

In attesa della presentazione dell’intero cartellone, cominciano a svelarsi i primi nomi ospiti dell’edizione. Atteso nella giornata di apertura, venerdì 27, l’incontro-intervista con un atleta d’eccezione, esploratore estremo dei deserti: Max Calderan, detentore di 13 record mondali, noto per le sue imprese al limite, tra cui le attraversate desertiche in solitaria, sarà in dialogo con il Direttore della rivista turistica “Dove” Simona Tedesco, protagonista al festival anche nella mattinata di sabato per un focus sulla passione per il viaggio. Tra gli ospiti anche il giornalista Giuseppe Giulietti per raccontare “Il piacere dell’incontro con l’altro”, una delle più note firme della fotografia come Lorenzo Capellini, particolarmente conosciuto per i suoi ritratti d’autore, Giuseppe Cangialosi, tra i più noti architetti del Veneto che parlerà del piacere di abitare. All’insegna delle “passioni”, in programma quest’anno anche eventi immersivi nel segno del gusto e dei sensi. La passione per il cioccolato sarà esplorata dai maestri pasticceri Francesco Ornella e Moreno Botter, mentre con Livio Zanini, presidente Associazione Italiana Cultura del tè, si esplorerà la passione per il tè e i suoi riti. Due originali momenti saranno anche dedicati all’olfatto: a guidarci il profumiere Leonardo Opali, specialista nel creare fragranze su misura.

“Passione” ben si coniuga con sentimenti come “gioia” e “felicità”: al festival la giornalista e scrittrice Eliana Liotta, autrice di best seller come La Dieta Smartfood, propone nella giornata di sabato 28 settembre il suo ultimo saggio Prove di felicità, (La Nave di Teseo), dove racconta 25 idee riconosciute dalla scienza per vivere felici. Tra queste, i viaggi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I segni evidenti di calo glicemico

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Vince 20mila euro al Lotto e offre il caffè a tutto il bar

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Malore dopo lo spinello: la causa della morte non è stato il trauma cranico

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

Torna su
TrevisoToday è in caricamento