Paolo Sorrentino cerca 400 comparse trevigiane per la sua nuova serie televisiva

Il regista premio Oscar girerà un'importante sequenza di "The New Pope" in provincia di Treviso. I casting per le comparse si terranno all'hotel Continental di Treviso il 5 e 6 marzo

Paolo Sorrentino e Jude Law a Venezia per la presentazione di "The young pope"

Non capita certo tutti i giorni l'occasione di poter lavorare con un regista premio Oscar come Paolo Sorrentino, al fianco di attori internazionali del calibro di Jude Law e John Malkovic, eppure 400 comparse trevigiane avranno presto la fortuna di entrare a far parte di "The new Pope", la nuova serie del regista napoletano, seconda stagione dell'acclamato progetto televisivo iniziato con "The young Pope".

Stando a quanto riportato da "Il Gazzettino di Treviso", Sorrentino avrebbe deciso di girare non solo a Roma e Venezia ma si sarebbe fatto conquistare anche dalle colline della Marca decidendo di girare una delle scene più importanti della nuova serie tv all'abbazia di Sant'Eustachio a Nervesa della Battaglia che per l'occasione tornerà ad essere un grande e suggestivo luogo di culto. La sequenza, molto complessa, richiederebbe l'utilizzo di centinaia di comparse oltre agli attori protagonisti e, proprio per questo, la produzione della serie ha deciso di aprire i casting per cercare 400 figuranti pronti a partecipare alle riprese. I casting si terranno il 5 e 6 marzo all'hotel Continental di Treviso. Una grande occasione per vivere la magia del set a pochi passi dalle grandi star del cinema contemporaneo. Dopo i casting dei prossimi giorni, che dovrebbero portare un migliaio di aspiranti attori nel capoluogo di Marca, le riprese in provincia di Treviso dovrebbero iniziare nel mese di aprile quando Sorrentino e la sua troupe si fermeranno nella Marca alcuni giorni. Una location speciale per una serie attesa in tutto il Mondo. La provincia di Treviso è pronta a trasformarsi nel set più chiacchierato del momento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Tensione in tribunale, avvocato perde la testa e aggredisce il giudice

  • Lanciamissili abbandonato in un fossato, giallo a Ponzano Veneto

Torna su
TrevisoToday è in caricamento