I primi 90 anni dello "Sceriffo" Giancarlo Gentilini, il sindaco più famoso d'Italia

Sabato l'ex primo cittadino trevigiano spegne 90 candeline, ma questa è solo l'età anagrafica, perché fisicamente si sente ancora "giovane": «Sono un combattente e i combattenti non hanno età»

«Sono un combattente e i combattenti non hanno età»: parole di Giancarlo lo "Sceriffo" Gentilini, storico sindaco della città di Treviso e per decenni punta di diamante di tutto il movimento della Lega Nord per il Veneto e non solo. Sabato, infatti, "Genty" spegne 90 candeline, ma questa è solo l'età anagrafica, perché fisicamente si sente ancora "giovane" e in una fase di rinascita dopo la morte della prima moglie e il secondo felice matrimonio con l'amata Maria. Tra i sindaci, nel bene e nel male, più amati e noti in Italia, Gentilini ha sempre fatto del suo carisma e del suo eloquio un'arma inconfondibile. Indimenticabili infatti le sue 'uscite' contro i Rom, gli zingari e gli stranieri, come anche gli storici teschi con le ossa incrociate fatti disegnare sull'asfalto dei più pericolosi incroci stradali cittadini. Da sempre al fianco dei suoi cittadini, Gentilini ha fatto della sua presenza in centro città (e alla Trattoria 2 Mori) un marchio di fabbrica, tanto che all'insediamento a Ca' Sugana del sindaco Mario Conte le sue prime parole furono: «Dovrà essere sempre presente in città, come facevo io a Natale, Capodanno, Pasqua e tutti gli altri giorni dell'anno».

Personaggio colto e istrionico, Gentilini è stato negli ultimi anni una figura anche ingombrante per la stessa Lega, in quanto il suo lascito politico e personale è ancora oggi di difficile gestione. In questa giornata di festa sono molteplici, comunque, le persone che hanno voluto salutare con un proprio augurio il "loro" sindaco di una vita, a partire dall'attuale primo cittadino Maro Conte: «Se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo. 90 candeline per il nostro Genty, esempio di concretezza e vicinanza alla gente, anima della nostra Treviso. Per me, una guida e una forza della natura. Buon compleanno Sceriffo!». E ancora: l'ex consigliere comunale Enrico Renosto con «Auguri allo sceriffo, sindaco leone. Tanti auguri Giancarlo!»; l'attuale consigliere comunale di Portobuffolé Valter De Martin con «Tanti auguri Giancarlo Gentilini. Buon compleanno al sindaco più amato d'Italia! 90 anni e non sentirli!»; l'attuale consigliere comunale a Treviso, Davide Acampora con «Auguroni mitico Genty! 90 anni da leone!» e l'assessore regionale Federico Caner con «Oggi lo Sceriffo compie 90 anni: auguri Genty!».

67695349_3012400728833278_4832469323379376128_n-2

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Cane abbandonato sotto il ponte di Segusino: trovato il proprietario

  • Infarto fatale, panettiere stroncato a soli 48 anni

I più letti della settimana

  • Schianto fatale tra moto e camion: muore un centauro di 27 anni

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: disperso un 23enne

  • Esce a tagliare l'erba: operaio del Comune trovato morto in strada

  • Jesolo: trovato senza vita il ragazzo disperso in mare

  • Malore improvviso alla guida, auto si ribalta: marito e moglie in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento