Al via la campagna "Noci 2019": 10mila chili di solidarietà

È la 10^ edizione; saranno distribuiti 10mila chili di noci che sosterranno i progetti solidali di FdC

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Il primo carico di noci è arrivato. Quella di quest’anno è un’edizione speciale perché celebra i dieci anni della ormai tradizionale campagna di raccolta pubblica fondi attraverso la distribuzione delle noci. La raccolta fondi “Noci 2019” distribuirà nel territorio 10.000 kg di noci che andranno a sostenere i progetti sociali e solidali di Fondazione. Una grande campagna che vede coinvolte tante realtà del territorio che si attiveranno per distribuire oltre 5000 sacchetti di noci. Dal 201O Fondazione di Comunità Sinistra Piave onlus ha avviato una singolare raccolta fondi pubblica trovando la straordinaria collaborazione dell'Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero della diocesi di Vittorio Veneto che, per le sue finalità istituzionali, gestisce uno dei più grandi noceti Lara italiani nel territorio della bassa diocesi. Quest’ anno ricorre il decennale di questa iniziativa che è diventata tratto distintivo della Fondazione.

«Grazie all’impegno di oltre mille volontari in sinergia con associazioni ed istituzioni, la campagna Noci è ormai riconosciuto come patrimonio della comunità – afferma Fiorenzo Fantinel, presidente di Fondazione – Un esempio di come facendo rete si ottengono ottimi risultati. È l’iniziativa che ha dato il là al fundraising di Fondazione, attraverso cui si possono realizzare molti progetti sociali e solidali sul territorio. Ecco perché la campagna Noci è una valore ed un patrimonio per la comunità». Per celebrare questo anniversario è stato indetto un concorso di idee in collaborazione con l’ Istituto d’arte Munari di Vittorio Veneto. Da qui nasce il nuovo racconto che vestirà il sacco di noci: l’ illustrazione dell’ ingranaggio ed il motto “Fare bene per stare meglio!” Illustrazione e motto sono quelli ideati da Arianna Luison, la studentessa che ha visto selezionato il suo progetto grafico.

«Il mio progetto – spiega Arianna - consiste nella realizzazione di un meccanismo formato da alcuni ingranaggi che rappresentano le principali qualità della Fondazione. Gli ingranaggi simboleggiano il progresso e il lavoro, come a significare che la Fondazione di Comunità Sinistra Piave non è una semplice fondazione benefica. All’interno di ogni ingranaggio ho inserito un oggetto rappresentante una caratteristica della Fondazione. AI centro è rappresentata una noce, il frutto che permette di raccogliere fondi e di fare, di conseguenza, del bene alla comunità. Ho rappresentato una spirale per augurare un futuro fertile e proficuo dato simbolicamente dal movimento continuo della spirale. Infine ho inserito una freccia rivolta verso l'alto che ricorda di cercare di superare i propri limiti, ciò che ha sempre fatto la Fondazione.

Lo slogan a cui ho pensato è: “Fare bene per stare meglio!” che a mio parere rappresenta a pieno la missione della comunità in quanto ci insegna a non essere egoisti e pensare solo a stare bene, ma piuttosto ci consiglia di fare del bene, in modo da stare meglio». Fondazione di Comunità grazie all' impegno di tanti volontari, associazioni, Comuni, Ulss2 Marca Trevigiana, LIILT, Banca della Marca e altre istituzioni del territorio, distribuisce ogni anno circa 100 quintali di noci a cittadini, famiglie, aziende, gruppi organizzati che poi vendono i sacchi ed il ricavato viene devoluto a Fondazione.

Le noci si possono trovare in tutte le filiali di Banca della Marca, negli eventi organizzati nelle piazze dei vari Comuni, negli ospedali e distretti sanitari dell’ULSS2 Marca Trevigiana (nelle giornate dedicate) e presso la segreteria di Fondazione (via Ortigara 131 a Conegliano tel. 0438 663865 mail info@fondazionesinistrapiave.it).

Torna su
TrevisoToday è in caricamento