La fermata dell'autobus viene "soppressa": la risposta dei residenti è tutta da ridere

Divertente episodio nelle scorse ore in via Zermanesa, a Mogliano Veneto, dove è stato affisso un simpatico cartello all'ex fermata degli autobus. La foto è diventata subito virale

Foto di Maya Troili

MOGLIANO VENETO La fermata dell'autobus viene soppressa? Poco male, "io ci metto il pane!" E' questo il simpatico messaggio di risposta lasciato da un ignoto cittadino moglianese alla fermata di via Zermanesa, a pochi metri di distanza dal cimitero cittadino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei giorni scorsi l'Actv aveva posizionato, nell'apposita colonnina contenente gli orari dei bus, un cartello di avviso in cui segnalava che gli autobus delle sue linee non si sarebbero più fermati in via Zermanesa. Invece delle solite lamentele, la risposta di un cittadino ancora senza nome è stata però alquanto divertente e originale. Numerosi i residenti che, divertiti dalla risposta in salsa tipicamente veneta, hanno immortalato il foglio scritto a computer, condividendolo poi sui social network. In Rete, e in particolare nel gruppo Facebook "Sei di Mogliano Veneto se...", l'immagine è diventata subito virale suscitando risate e ironia da parte degli utenti che si sono complimentati con lo sconosciuto autore per la sua trovata. Tra i commenti alla foto c'è anche chi scrive all'autore del messaggio: "Vieni allo scoperto così io porto il vino!" Dopo diversi giorni dalla sua comparsa la scritta resiste ancora sulla colonnina della fermata, a dimostrazione del successo della trovata e della divertente ironia trevigiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento