La plurisecolare Mostra degli Uccelli incanta Vittorio Veneto

Ferragosto nel segno della tradizione nel Comune trevigiano dove il bel tempo e le tante presenze hanno reso ancor più indimenticabile la tradizionale esposizione di volatili

Grande soddisfazione, bel tempo e ottimi risultati per l'edizione 2019 della Plurisecolare mostra mercato uccelli avvenuta nella giornata di ferragosto di ieri, a Serravalle, il centro storico di Vittorio Veneto.

La mostra, con origini antichissime risalenti persino al 1200, ha garantito i risultati sperati, e anche qualcosa in più: Flavio Uliana, presidente della Pro Loco di Vittorio Veneto nonché dell'associazione L'Gavinel che insieme hanno organizzato la mostra, commenta positivamente l'iniziativa, collaudata ormai da tempo, che ha visto presenti circa 5mila persone. «È una manifestazione molto sentita dai vittoriesi e rinomata all'interno del circolo delle mostre del settore ornitologico. Siamo fieri dei risultati perché abbiamo riscontrato un aumento degli espositori del 50%, dunque un'incoraggiante risposta al nostro impegno». La preparazione della manifestazione che prevedeva 15 categorie espositive, con altrettante premiazioni, ha richiesto un'attenta organizzazione e grande attenzione al dettaglio, elementi che insieme hanno incredibilmente trasformato le zone adibite a spazi espositivi.

unnamed (12)-2-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fondamentale ricordare che la fiera non ha trattato esclusivamente il settore ornitologico, ma è cresciuta in spazi e attività. Ad affiancare il concorso mattutino di canto dei volatili c'è stata infatti una serie di incontri che hanno incluso manifestazioni cinofile, aumentando l'affluenza di gente durante le dimostrazioni di salvataggio in acqua con cani addestrati e esibizioni di “Agility dog” e “Pet Therapy”. «Ci teniamo a rimanere al passo, e crescere insieme a coloro che ci seguono, proponendo attività che vadano incontro ai nuovi interessi dei giovani e adulti, integrando la nostra fiera». Le impressioni della gente sono state positive, anche riguardo piccole variazioni rispetto alle edizioni passate: "È un attestato di stima per tutti noi" afferma Uliana, che conclude ringraziando di cuore tutti i privati cittadini che hanno messo a disposizione i loro giardini e spazi privati in favore della buona riuscita della mostra. «Ringraziamo davvero tutti coloro che ci hanno aperto le loro porte concedendo alla fiera un'ottima esposizione, con un valore aggiunto dato dalla disponibilità dei cittadini: ulteriore prova dell'accoglienza della comunità vittoriese nei confronti di manifestazioni di questa portata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Guarisce dal Coronavirus e lancia un appello ai giovani: «Evitate la movida»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento