Gazzelle, Boomdabash ed Elettra Lamborghini tra i nuovi ospiti di Home Festival

Ci saranno anche Gué Pequeno, Noyz Narcos e Anastasio tra i nomi della "nazionale" italiana di artisti svelata dagli organizzatori dell'ex festival trevigiano. Uno spettacolo

In foto: Elettra Lamborghini

E’ già tempo di nuovi annunci per l’innovativo e rivoluzionario Home Venice Festival, già a detta di tutti “Il  Festival”, che dal 12 al 14 luglio porterà al Parco San Giuliano di Mestre, nel Veneziano, le tendenze musicali internazionali  più in voga del momento.

Nelle scorse ore sono stati annunciati gli artisti che rappresenteranno il meglio del “made in Italy” al festival, i gruppi che stanno dettando legge sui palchi della penisola con il loro stile: Gazzelle, Boomdabash, Gué Pequeno, Noyz Narcos, Anastasio, Elettra Lamborghini, Franco 126, Tedua, Canova, Mellow Mood, Spiller e Marco “Furio” Forieri. Home Venice Festival vuole dare all’Italia un grande festival capace di intercettare e rappresentare i cambiamenti culturali e sociali del mondo. Veniamo quindi ai nuovi protagonisti delle tendenze musicali “made in Italy” che si esibiranno fronte laguna. Venerdì 12 luglio ad aprire Home Venice è un’icona tutta veneziana: Marco “Furio” Foreri. Furio, classe 1962, ha esordito con il gruppo Zoo Zabumba, l’icona del funk veneziano, per poi entrare nel 1988 nella band Pitura Freska con la quale conquista tre dischi d'oro, uno di platino e un premio Tenco nel 1992. Altra stella veneziana venerdì è Cristiano Spiller aka DJ Spiller. Ci saranno poi i Canova, band indie pop milanese che esordisce nel 2016 con “Avete ragione tutti”, seguito da un tour di oltre cinquanta concerti. Sempre venerdì, ad arricchire la scena reggae che vede protagonista Alborosie, si aggiungono i Mellow Mood. Band “made in Italy” attiva dal 2005. Sabato 13 luglio a tutto rap con uno dei migliori rapper e maestro d’ispirazione per moltissimi giovani della nuova generazione hip hop, Noyz Narcos, al secolo Emanuele Frasca. Nella stessa sera brillerà sul palco veneziano un altro gioiello tutto italiano, Tedua. Conosciuto come uno dei più promettenti giovani della scena trap italiana. Dal fronte rap, presente anche Franco126, al secolo Federico Bertollini, autore rap romano. La sua scrittura rap sconfina nel cantautorato con una lucida capacità di mettere a fuoco il reale e le emozioni. “Polaroid”, pubblicato nel 2017 è stato il suo esordio in coppia con Carl Brave, un vero e proprio caso discografico che conquista il disco d’oro e una catena di concerti sold-out. A ottobre 2018 Franco126 debutta col suo primo singolo da solista “Frigobar”, brano prodotto da Stefano Ceri, a cui segue a gennaio di quest’anno il suo primo disco solista “Stanza Singola” che lo impegnerà in un lungo tour. Infine, il 13 luglio sonorità indie con Gazzelle, aka Flavio Pardini, cantante romano che debutta nel 2017 con “Superbattito”, album prodotto da Igor Pardini con la supervisione artistica di Leo Pari. Il 23 febbraio 2018 è uscito il suo ultimo singolo “Martelli” che anticipa “Megasuperbattito”, la versione deluxe di Superbattito.

Domenica 14 luglio domina la scena uno dei rapper tra i più influenti in Italia, Gué Pequeno. Insieme a lui ci sarà anche la formosissima Elettra Lamborghini, la 23enne nipote di Ferruccio Lamborghini che conta oltre 3 milioni di follower su Instagram.  Esplosioni sonore con i Boomdabash, band di origine pugliese che mischia reggae e dancehall fomrata da Biggie Bash, Mr. Ketra, Blazon, Paya. Quest’anno li abbiamo visti tra i Big del Festival di Sanremo con la canzone "Per un milione", una delle tracce di “Barracuda Predator Edition”, la riedizione dell'ultimo album “Barracuda” pubblicato nel 2018. L’album, il quinto della band salentina, vede le collaborazioni con alcuni dei migliori artisti del panorama musicale italiano, da Loredana Bertè con il brano “Non ti dico no” (canzone tra le più trasmesse in radio durante l’estate) a Fabri Fibra e Jake La Furia, da Rocco Hunt a Sergio Sylvestre. E infine, ancora energia rap con la star di X Factor Anastasio. Marco Anastasio, classe 1997 è il rapper italiano che si è fatto conoscere al grande pubblico vincendo la dodicesima edizione del talent show. Nel dicembre scorso ha pubblicato l’Ep “La fine del mondo”, che ha subito ottenuto la certificazione disco d’oro e di recente il singolo omonimo ha conquistato il disco di platino. Il giovane di Meta di Sorrento è stato anche superospite al Festival di Sanremo 2019, dove ha incantato tutti con la canzone inedita “Correre”. Anastasio è ora impegnato a “La fine del mondo Tour” con tappa ad Home Venice Festival.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

Torna su
TrevisoToday è in caricamento