Dal Kenya alla Marca: la scrittrice Kuki Gallmann torna in Italia

La celebre autrice trevigiana sarà ospite del premio Gambrinus Mazzotti nel pomeriggio di sabato 24 marzo. Un'occasione imperdibile per ascoltare la sua esperienza di vita africana

SAN POLO DI PIAVE Insignita nel novembre 2017 del premio honoris causa nell'ambito del prestigioso concorso letterario Gambrinus-Mazzotti per il suo impegno ambientalista in Kenya, la scrittrice di origine trevigiana che vive ormai da quarant'anni nella Conservancy di Ol Ari Nyiro (Kenya) sarà protagonista di un incontro pubblico che si terrà sabato 24 marzo alle 17.00 al Parco Gambrinus di San Polo di Piave.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per la Gallmann, ferita gravemente da un colpo di arma da fuoco nel suo ranch ad aprile dello scorso anno, sarà l’occasione per raccontare la sua vita spesa per la salvaguardia dell'ecosistema del nord del Kenya, uno dei più ricchi ma anche tra i più a rischio al mondo, e per parlare del suo ultimo libro, in cui dedica un capitolo al padre, lo scrittore e alpinista Cino Boccazzi. Sabato 24 marzo la scrittrice a San Polo di Piave parlerà della sua eccezionale esistenza, delle sue convinzioni e della sua battaglia ambientalista, del mondo che vorrebbe poter consegnare alle nuove generazioni. Ma il ritorno alla sua terra natia le consentirà anche di lasciarsi andare ai ricordi e ritrovare gli insegnamenti del padre e delle personalità che costituivano “la piccola Atene” trevigiana e che frequentavano la sua casa, tra questi Giuseppe Mazzotti. Il ponte tra passato, presente e futuro è rappresentato dal suo ultimo libro, di prossima uscita, del quale darà qualche anticipazione. Sarà l’occasione, inoltre, per ritirare il premio honoris causa conferitole lo scorso novembre dal Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti”. La scrittrice e ambientalista dialogherà con Franca Tiberto, giornalista e già membro della giuria del Premio in un incontro che sarà aperto a tutta la cittadinanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento