"La gente resta": il documentario prodotto dalla trevigiana Fabrica va in onda sulla Rai

Il film sarà trasmesso in seconda serata e darà il via alla rassegna di Rai3 intitolata: "Il Paese è reale". Un documentario molto forte, prodotto da una grande realtà del nostro territorio

VILLORBA Appuntamento da non perdere domenica, in seconda serata, su Rai 3. Il terzo canale televisivo nazionale manderà infatti in onda il film documentario "La Gente Resta", prodotto dalla trevigiana Fabrica in collaborazione con Rai Cinema Channel.

Il film inaugura la rassegna "Il Paese è Reale", un nuovo ciclo di film documentari coprodotti da Rai Cinema, che vuole raccontare l’Italia e la sua complessità attraverso gli occhi degli autori e dei registi italiani. Il documentario, nato da un’idea di Lea Dicursi, diretto da Maria Tilli con sceneggiatura di Laura Grimaldi racconta la storia di una famiglia che ha deciso di restare nella propria terra, la Puglia, a Taranto e più nello specifico a Tamburi, nonostante i veleni dell'ILVA. Quello rappresentato dal film è un mondo pieno di contraddizioni: la fabbrica che da un lato porta lavoro e ha spinto molti a scegliere di abbandonare le reti da pesca; dall’altro ha insinuato la minaccia della diossina. Mentre tanti nel corso degli anni hanno lasciato questa terra tra rabbia e rassegnazione, c’è chi ha deciso di rimanere: la famiglia  Resta, una piccola comunità, divisa tra la trasgressione vitale dei bambini, la mollezza degli adolescenti e il mondo degli adulti frantumato e sospeso. Un bellissimo documentario su una delle zone più problematiche del nostro paese. Da vedere per apprezzare il grande gusto cinematografico di una realtà trevigiana come Fabrica, da sempre molto attenta a valorizzare i talenti italiani in ogni ambito dell'arte e della cultura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Legato in un bosco e picchiato per vendetta: nei guai anche un'influencer trevigiana

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento