Da fortezza inespugnabile a hotel super lusso: l'incredibile storia di Castelbrando

Costruito nell'Alto Medioevo per proteggere gli abitanti della zona dalle invasioni degli Ungari, Castelbrando è diventato nei secoli uno dei luoghi più incredibili della Marca

CISON DI VALMARINO La storia di uno dei castelli più affascinanti della nostra provincia ha inizio in un'epoca molto lontana. Nel 40 d.C. la zona dove ora sorge il comune di Cison di Valmarino, era una stazione di riposo per le truppe romane in viaggio sulla strada Imperiale, la via che un tempo collegava il mondo latino con il mondo germanico. Grazie alla particolare conformazione del suo terreno, i romani scelsero il monte Castello come luogo ideale in cui appostarsi per individuare pericolosi e potenziali nemici.

Con il passare degli anni, in epoca medievale (X secolo d.C.), su questo terreno si iniziò la costruzione di una vera e propria fortezza (in origine denominata Castello della Costa), edificata dalle popolazioni locali per difendersi dalle invasioni degli Ungari. Nei secoli successivi CastelBrando non rimase tuttavia solo un antico castello inespugnato, capace di controllare, difendere e gestire i territori a nord della repubblica veneziana. Oggi l'edificio è anche un contenitore di tecnologie storiche, artistiche e culturali: dalle tecniche costruttive all'avanguardia con cui è stato progettato, fino all'impianto di climatizzazione, costruito già nel 1700, grazie a un sistema radiante ad aria unico nel suo genere. Il sapiente restauro e la rifunzionalizzazione del castello, effettuati dall'attuale proprietario Massimo Colomban, già fondatore di Permasteelisa, hanno traghettato questo luogo magico dal passato storico a un futuro avanguardistico. Oggi la struttura si compone di dieci sale convegni, uno spazio espositivo per mostre e workshop dislocato all'interno di ben tre teatri, 260 stanze complessive e oltre 20.000 metri quadrati di superficie coperta. Sede del G8 2009, la struttura è stata adibita, in parte, a ristorante e hotel di lusso. A CastelBrando non manca proprio nulla per essere uno dei luoghi più importanti e ammirati della provincia trevigiana. Un edificio che unisce Storia e tradizione antica, in un'atmosfera allo stesso tempo moderna e innovativa. Più che un semplice castello da visitare, CastelBrando è un vero e proprio emblema del nostro territorio.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I segni evidenti di calo glicemico

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Vince 20mila euro al Lotto e offre il caffè a tutto il bar

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Malore dopo lo spinello: la causa della morte non è stato il trauma cranico

Torna su
TrevisoToday è in caricamento