Cinema, concerti e presentazioni: al via la tredicesima edizione di Lago Film Fest

Tante novità per il festival cinematografico diventato negli anni un vero e proprio punto di riferimento per gli amanti della cultura. Qui il programma della giornata di sabato

REVINE LAGO L'inaugurazione del festival in Riva del Lago, il tropical rock degli Hit-Kunle, il concerto dei torinesi ACE e la performance di MM Company. Sono stati questi i quattro momenti salienti della serata inaugurale di Lago film fest. La rassegna cinematografica organizzato nella splendida cornice di Revine Lago è giunta quest'anno alla sua tredicesima edizione, regalando agli spettatori una serie di importanti novità. Non solo cinema, presente con varie sezioni e schermi di proiezione, ma anche musica, arte e performance dal vivo. Centinaia le persone che hanno presenziato alla serata inaugurale. Da segnalare l'apertura di una nuovissima passerella sull'acqua che metterà in collegamento, per tutta la durata del festival, gli schermi del Lido e di Riva del Lago con l'area verde del parco del Livelet. Le proiezioni più affollate sono state senza dubbio quelle dello schermo di Riva del Lago dove sono andati in scena i corti delle sezioni "Internazionale", "Nazionale" e "Nuovi Segni".

Ad aprire la seconda giornata di Fest, nella Piazza del paese di Lago, sarà invece l'incontro con gli autori in cui il pubblico avrà l'opportunità di confrontarsi e conoscere registi, membri della giuria e ospiti in quello che sarà un appuntamento quotidiano e itinerante. Al via il workshop di Disegno che, tramite l'osservazione del paesaggio, svilupperà nei partecipanti un approccio intuitivo e meditativo alla rappresentazione grafica. Il curatore, Zachari Logan, disegnatore, ceramista e autore di installazioni le cui opere sono state esposte tra Nord America, Europa e Asia e che sono entrate a far parte di collezioni pubbliche e private in Canada e all’estero. Sarà possibile ammirare alcune tra le migliori opere dell’artista canadese in un’esclusiva esposizione in Cortile Sasso. 

Nel pomeriggio altro workshop dedicato alla creatività, Non era la Rai, curato da BOLO Paper, casa editrice indipendente con base a Milano, attiva nella produzione di libri d'artista, fanzine e stampe in edizione limitata: risultato dei due giorni di laboratorio sarà una fanzine, personale o corale, che vede come tema la trasmissione fenomeno di costume degli anni 90. La sera, parte del ricco programma di danza e arti performative, la compagnia di danza contemporanea MM Contemporary Dance Company diretta dal coreografo Michele Merola si esibirà nella performance dal titolo Embrace. A partire dalle 22:30 in Cortile Sasso, le proiezioni di Borders, progetto nato dalla collaborazione tra Lago e Concorto Film Fest e che si pone come obiettivo quello di stimolare riflessioni sul concetto di confine. Quattro i cortometraggi che verranno proiettati tra cui Meryem del regista olandese Reber Dosky e From The Other Shore di Jean Claude Banys.

Tra i film in competizione nella sezione Veneto, Daniele Costa con Spazio Morto, già vincitore della "Centesima collettiva Giovani Artisti" alla Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia. Il festival continuerà fino al 29 luglio e gli organizzatori, in aggiunta al ricco programma già online, promettono continue sorprese e fuori programma che verranno annunciati nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento