“Neanche con un Dito”: a Montebelluna i bambini dicono no alla violenza sulle donne

Un’iniziativa che fin dal titolo sottolinea come la violenza non sia mai giustificata soprattutto quando a subirla è chi non ha gli strumenti, il coraggio, la forza per potersi difendere

I bimbi in piazza

In occasione della Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne, il Comune di Montebelluna organizza per il terzo anno l’iniziativa di sensibilizzazione “Neanche con un Dito” promosso dagli Assessorati all’Istruzione e Servizi Sociali e dalla consigliera Annamaria Moretto. Un’iniziativa che fin dal titolo sottolinea come la violenza non sia mai giustificata soprattutto quando a subirla è chi non ha gli strumenti, il coraggio, la forza per potersi difendere.

L’edizione di quest’anno ha visto dapprima un incontro educativo in biblioteca con le classi quinte delle scuole elementari di Montebelluna durante il quale sono intervenuti l’assessore all’Istruzione, Claudio Borgia, l’assessore ai Servizi sociali, Antonio Romeo e il consigliere Annamaria Moretto e, a seguire, una passeggiata in centro con i palloncini rossi in mano fino davanti al municipio dove ad attenderli c’era il sindaco, Marzio Favero, per un saluto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento