Rassegna teatrale "Echi": a Montebelluna arrivano Cristicchi, Balasso e Marco Paolini

Giunta alla sua quarta edizione la rassegna di Montebelluna svela il programma della nuova stagione che partirà il prossimo 28 ottobre. Tantissimi gli artisti presenti in cartellone

MONTEBELLUNA Riparte il 28 ottobre la rassegna teatrale Echi Percorsi Teatrali di Rete, giunta quest'anno alla sua quarta edizione. Continua quindi con successo il lavoro di rete dei Comuni dell’area montebellunese, Montebelluna, Crocetta del Montello, Trevignano e Volpago del Montello con un progetto teatrale che anno dopo anno si è esteso, radicato e consolidato grazie alla messa in rete di risorse economiche ed organizzative e alla valorizzazione di luoghi significativi del territorio.

L’ormai consolidata collaborazione tra i Comuni ha prodotto la stagione teatrale “Echi 2017/2018. Territori culturali”, a segnare sul territorio un percorso di sensibilizzazione all'arte della rappresentazione scenica, offrendo l’opportunità di fruire di produzioni teatrali di alto livello. Anche quest’anno il palcoscenico sarà infatti calcato da importanti nomi del teatro contemporaneo italiano. Tra gli artisti in cartellone sono stati annunciati alcuni graditi ritorni: Matthias Martelli con la sua personale rivisitazione del classico del teatro giullaresco che è “Mistero Buffo” di Dario Fo; Marco Baliani in coppia con Lella Costa che in “Human” mettono in scena delle riflessioni, oggi più che mai attuali, sul tema delle migrazioni; gli attori della compagnia di Stivalaccio Teatro portano in scena l’ultimo viaggio della Compagnia dello Stivale con “Il malato immaginario”; il cantautore Simone Cristicchi in un misto di recitazione e musica racconta del “Secondo figlio di Dio”; Eugenio Allegri riporta sul palco quel “Novecento” di Alessandro Baricco di cui è stato l’interprete originario. Grazie alla collaborazione con Icona Music ritorna anche Natalino Balasso che, affiancato da Marta Dalla Via, metterà in scena una riflessione sulla vita al giorno d’oggi con “Delusionist”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad arricchire la nuova rassegna ci saranno anche nomi nuovi per il pubblico di Echi: Ascanio Celestini e il suo “Pueblo”, storie di quella fetta di popolo ai margini della società; l’irriverente Rita Pelusio e le sue riflessioni sulle donne contemporanee in “Eva – Diario di una costola”; Giulia Pont e il teatro ironico e catartico di “Ti lascio perché ho finito l’ossitocina”; la compagnia di Matàz Teatro con la loro nuova produzione di “Sogno di Mezz’Estate”; l’ironica Chiara Mascalzoni che in “Sic Transit Gloria Mundi” analizza, con ironia pungente, i rapporti tra la Chiesa e le donne; e infine, sempre grazie ad Icona Music, Marco Paolini si interroga sul domani delle nostre vite iper-tecnologiche narrando “Le avventure di Numero Primo”. Gli spettacoli avranno luogo nelle sedi che in questi anni hanno fatto da sfondo alle precedenti rassegne teatrali Echi: il Teatro R.Binotto di Villa Correr Pisani a Biadene e il Palamazzalovo a Montebelluna, l’Oratorio di Ciano del Montello, il Teatro Comunale di Falzè di Trevignano e il Teatro Casa del Giovane di Venegazzù. Continuano anche le agevolazioni sul prezzo del biglietto: potranno acquistare l’ingresso ridotto i giovani fino ai 19 anni e gli studenti universitari fino ai 25 anni, nonché tutti i possessori della Tessera della Rete Biblioteche Trevigiane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

Torna su
TrevisoToday è in caricamento