"Nove23": riapre a Povegliano lo storico bar nato nel 1924 dalla famiglia Pinarello

Nuova linfa per il locale di Santandrà gestito fino a pochi mesi fa dalla signora Rita Pinarello e sopravvissuto agli eventi di quasi un secolo di storia

L'esterno del vecchio locale

POVEGLIANO Riapre a Santandrà di Povegliano lo storico bar nato nel 1924 dalla famiglia Pinarello (il Bar Trattoria Pinarello in via Croce), gestito fino a pochi mesi fa dalla signora Rita Pinarello e sopravvissuto agli eventi di quasi un secolo di storia, come testimonia la signora Maria, storica proprietaria di 97 anni. Oggi rinasce completamente rinnovato nello stile grazie alla ristrutturazione affidata esclusivamente agli artigiani del paese e seguita personalmente dai fratelli Tonon, che hanno acquistato l’immobile e dato il via ai lavori con l’idea di mantenere viva la tradizione di un locale tanto importante per il loro piccolo paese, per non rischiare che tutto andasse perduto.

Il progetto è stato condiviso fin dall’inizio con entusiasmo dalla famiglia Beltrame, che gestirà il locale rinnovato. “Nove23 è un sogno che si realizza per noi”, questa è l’affermazione dei giovani fratelli Beltrame che, con l’esperienza dei genitori alle spalle, hanno intrapreso la conduzione familiare dello storico bar. E’ un locale alla moda, che unisce la novità alla tradizione sia nell’atmosfera che nella cucina. Un’attività a 360 gradi: dal primo caffè della mattina a un pranzo veloce per chiunque si trovi fuori casa. Luogo perfetto per cenare in compagnia, che sia con gli amici o con la famiglia. “Siamo giovani e abbiamo molti progetti e idee in mente, intendiamo creare un locale adatto a tutti. Ci piacerebbe inoltre introdurre serate a tema, degustazioni, eventi mirati per giovani, per famiglie o per bambini”. Perché Nove23? Sono i numeri delle date di nascita della famiglia Beltrame. Il 9 è il numero dell’eternità e del conseguimento di un obiettivo. E’ anticonformista e simboleggia la verità. Il 23 in alcune tradizioni è sinonimo di buona sorte. Speriamo quindi sia di buon auspicio!

1-55-56

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Ciclismo trevigiano in lutto: Christian Cigaia perde la vita a soli 47 anni

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Schianto frontale tra camion e auto sulla Postumia, muore 60enne

  • «Lo ha fatto apposta, ha sterzato di colpo contro l'altra macchina»

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento