Letterine ai bambini di Rocca Pietore: "Speriamo possa tornare tutto come prima"

Una frase un disegno per essere più vicini ai compagni di Rocca Pietore. Sono state moltissime le letterine che Babbo Natale ha ricevuto domenica scorsa (16 dicembre) a Santa Cristina di Quinto

Una frase un disegno per essere più vicini ai compagni di Rocca Pietore. Sono state moltissime le letterine che Babbo Natale ha ricevuto domenica scorsa (16 dicembre) a Santa Cristina di Quinto. “Mi dispiace che tutti gli alberi siano caduti, Buon Natale” ha scritto Fabio, “Siamo certi che non succederà più. Vi auguro che tutto possa tornare bello come prima, il più velocemente possibile” rassicura Lisa più grandicella. O semplicemente, ad opera dei più piccini, un disegno con la montagna, la scuola e gli alberi; alberi caduti con gli scavatori che ripuliscono, ma anche alberi in piedi come ad essere di buon auspicio per una pronta rinascita di tutto il territorio bellunese. Questo l’augurio che i bambini trevigiani hanno voluto trasmettere, attraverso le proprie letterine e disegni, ai 22 compagni della scuola “Cap. Andrea Troi” di Rocca Pietore.

foto letterina a bambini Rocca Pietore - QUINTO TREVISO-2

Frasi semplici, frutto del ricordo delle immagini drammatiche che molti di loro hanno visto sui giornali o in televisione. Poche parole ma ricche di significato perché, per i bambini, il Natale vuole essere proprio questo: dimenticare i momenti tristi e tornare subito alla normalità per vivere serenamente la più bella ricorrenza dell’anno. L'iniziativa “La natura aiuta la natura” promossa da Aggio Garden Vivai, con la collaborazione del comune di Quinto di Treviso, ha visto l’arrivo di Babbo Natale che, con l’aiuto dei suoi “devoti elfi”, ha raccolto le letterine che i molti bambini trevigiani avevano preparato a casa e tanti altri invece hanno realizzato lì sul posto davanti ai genitori. Tutto il materiale che verrà consegnato alla maestra Sabrina Fersuoch, della scuola primaria di Rocca Pietore, che sta già organizzando, con le proprie colleghe, una iniziativa di risposta per creare così una sorta di gemellaggio tra i due paesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Abbiamo voluto sensibilizzare questi bambini e le loro famiglie ad un problema che non è solo degli abitanti della montagna ma di tutti noi veneti che amiamo questi territori” ha detto Mauro Aggio co-titolare della “Aggio Garden Vivai”. Parte del ricavato della giornata è stato inoltre devoluto, per la piantumazione di nuove piante nei boschi, al fondo istituito dal Comune di Rocca Pietore. L'iniziativa è stata supportata dal Comune di Quinto di Treviso che si è fatto promotore nei giorni scorsi di un’ulteriore donazione. A Quinto di Treviso abbiamo a 10000 abitanti e abbiamo voluto che ognuno di loro donasse un caffè per questa causa. Per questo motivo, tutto il consiglio comunale è stato d’accordo nel donare 10.000 euro che sono stati versati nel fondo istituto dalla Regione Veneto per il maltempo dello scorso ottobre»: ha detto il sindaco di Quinto di Treviso Mauro Dal Zilio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

arrivo babbo natale  -  QUINTO TREVISO-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento