Tre giovani talenti, un coworking dove esprimersi

Ecco i primi destinatari dello spazio messo a disposizione da "AmalgaMenti", il progetto di Ideeuropee che prevede il supporto a tre freelance della comunicazione

Margian, Tommaso e Giacomo

Si chiamano Margian, Tommaso e Giacomo, sono i tre talenti under 29 che potranno usufruire di uno spazio di coworking gratuito per un anno. AmalgaMenti, il progetto di Ideeuropee che prevede il supporto a tre freelance della comunicazione, ha individuato i suoi primi tre destinatari. La prima è una copywriter e social media manager. Ha 27 anni ed è di origini persiane. «Osservo e combino le parole per generare identità digitali e per formulare messaggi online, che rispecchino i valori dei miei clienti. Da questa esperienza mi aspetto di alimentare la mia ispirazione e creatività mettendomi alla prova in AmalgaMenti».

Il secondo, Tommaso, 27 anni si definisce “artigiano digitale” e lavora nel campo dell'animazione 3D e dell'Interaction design: «Amo progettare, disegnare e costruire nuove soluzioni digital, applicazioni e serious games. Ho deciso di tornare a Treviso dopo la mia esperienza a Milano: porto con me innovazione e tecnologia al servizio delle aziende della mia città natale». Il terzo è di Rimini, Visual Designer di giorno e Deejay di notte, oramai stabile a Treviso da qualche anno. «Sono un 25enne eclettico, sognatore e romantico, nutro un amore incondizionato per i vinili, le camicie pazze e gli anni ’80. AmalgaMenti sarà per me una grande opportunità di ricerca creativa e condivisione di idee che arricchiranno il mio percorso professionale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al Pastificio c’è entusiasmo per questi arrivi e un accresciuto senso di responsabilità: «Siamo molto fieri di aver pensato e messo in pratica questo progetto – dichiara Piergiorgio Paladin di Ideeuropee – ringraziamo i nostri partner Gruppo Giovani di Assindustria Veneto centro, l’Alumni – associazione ex alunni di Ca’ Foscari e il Campus Treviso - Università Ca' Foscari Venezia. La qualità delle candidature è stata molto elevata e operare la scelta sui tre beneficiari non è stato facile. Abbiamo premiato la diversità di competenze e di caratteristiche personali. Nella media ci siamo trovati di fronte ragazzi che sapevano quello che volevano e che sono stati ben impressionati dagli spazi e dai servizi messi loro a disposizione. Ci ha colpito la leggera diffidenza con cui alcuni si sono relazionati, increduli che venisse loro proposta un’occasione del genere a titolo gratuito. Ora cercheremo di coinvolgerli nella vita del Pastificio, con l’obiettivo di trovare dei progetti comuni in cui fondere le competenze di Ideeuropee, di Subject 832 e dei tre talenti di AmalgaMenti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento