Lady Brian e Igor S, icone della musica techno, festeggiano vent’anni di carriera

Candidati alle nomination dei Dance Music Awards, premio nazionale della musica dance, e Special Guest all'Arsenale Carnival Experience, i due artisti trevigiani svelano cosa bolle in pentola per questo 2020.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Baluardi della musica techno made in Treviso, Brian Carnevale, alias Lady Brian, e Igor Dozzo, alias Igor S, hanno suonato nei club più famosi di tutta Italia e ad alcuni eventi di richiamo internazionale. In 20 anni di musica hanno superato le 2000 date e solcato i palchi di eventi come Trance Energy (NL), Q-Base (DE) e Misteryland (NL). Numeri considerevoli dato che i due artisti si possono considerare dei “self-Made Man”, non agevolati da un settore, come quello del nightlife business, che conta molti turnover di artisti. Eppure i due trevigiani hanno ancora molto da dire e da fare. Così, Lady Brian, vocalist del duo, spiega il forte legame con il pubblico che sopravvive al passaggio generazionale. I due artisti, vantano un 2020 denso di date, prima per importanza tra tutte il Carnevale di Venezia all’ Arsenale, evento riconosciuto a livello mondiale che li vede Special Guest della serata di lunedì 24 febbraio.

«Vogliamo che questo sia un anno speciale -afferma Igor S, Dj del duo- vogliamo “gridare” alzando ancora di più il volume, il nostro messaggio contro i pregiudizi che bloccano l’esprimersi di una cultura moderna sempre in cambiamento. Vogliamo dire al nostro pubblico che il vero divertimento si prova nello stare insieme, nel condividere momenti di evasione o momenti di difficoltà, sia di giorno che di notte, a qualsiasi età, l’importante è crederci e andare avanti sempre. Per questo comunicare con i social è fondamentale per noi, proviamo ad interagire di persona e a rispondere ad ogni fan, anche se questo a volte è difficile perché entrambi abbiamo una famiglia e il tempo è sempre poco».

I due musicisti stanno realizzando un ambizioso progetto di riqualificazione territoriale finalizzato a creare una fattoria didattica che diventerà uno spazio di condivisione per piccoli musicisti in erba. In un’era in cui influencers e tiktokers sono gli idoli digitali della nuova Generazione Z, sembra desueto parlare di due artisti che hanno costruito un rapporto vero con il proprio seguito e che festeggiano 20 anni di carriera, questi due trevigiani sono un mix di imprenditoria, creatività, talento: due sognatori che, con cuffie, microfono e duro lavoro, hanno realizzato il loro sogno.

«Venti anni di storia, venti anni di duro lavoro, sacrifici e soddisfazioni -conclude Lady Brian- durante il tour di questo importante anno, vogliamo dire ai giovani che ci seguono: puoi essere ciò che vuoi, basta che tu prenda in mano la tua vita e decida di perseguire il tuo sogno. Non ci fermiamo qui, questo è un anno speciale in cui il nostro pubblico è il protagonista, è un anno per dire grazie ed è un anno per dire “non è finita qui” anche se non siamo più ragazzini e abbiamo entrambi costruito una famiglia: la musica non ha età il segreto è non restare impietriti ma aver sempre qualcosa da trasmettere e noi ce l’abbiamo».

Torna su
TrevisoToday è in caricamento