Da Treviso a Milano lungo un viaggio chiamato yoga: ecco il sodalizio "The two Martinas"

Loro sono la 26enne trevigiana Martina Sergi e la 25enne siciliana Martina Rando, due ragazze che hanno fatto di una passione e di un'amicizia un vero e proprio lavoro

Martina Sergi a sx, Martina Rando a dx

TREVISO Con il sostantivo maschile sanscrito 'yoga', nella terminologia delle religioni originarie dell'India si indicano le pratiche ascetiche e meditative. Non specifico di alcuna particolare tradizione hindu, lo yoga è stato infatti principalmente inteso come mezzo di realizzazione e salvezza spirituale, quindi variamente interpretato e disciplinato a seconda della scuola. Una serie di pratiche orientali che ormai da diversi anni sono in voga anche in Occidente, soprattutto tra coloro che cercano un'attività salutare e 'zen', da praticare sia all'aperto che al chiuso e a qualsiasi età. Ed è proprio su questi presupposti che diversi mesi fa è nato a Milano il sodalizio delle "The two Martinas", il duo di insegnanti trevigiano-milanese composto dalla 26enne veneta Martina Sergi e dalla 25enne siciliana Martina Rando. Questa è la loro storia.

"Durante i miei anni da studentessa universitaria non sono mai stata ferma, ho vissuto a Venezia, a Parigi, a Cambridge ed infine ho trovato la mia seconda casa a Milano - ci racconta una sempre raggiante Martina Sergi - Sono sempre stata una persona attiva. Il mio primo amore é stata la ginnastica artistica, attività che ho poi praticato per sei anni a livello agonistico. Lo sport è infatti sempre stato parte della mia vita, almeno fino a quando ho iniziato l’università in Architettura e non ho più avuto tempo libero. All’ultimo anno però ho provato a ricominciare cercando guide e workout da poter fare in casa e che richiedessero poco tempo al giorno. Non è stato facile ma ci sono riuscita e ho ritrovato la carica che avevo sempre da bambina. E' così che ho iniziato a fare yoga, ma più come una forma di 'stretching' da abbinare ai miei workout. Ma con il tempo ho scoperto che era molto, ma molto di più e da lì è nato un amore. Lo yoga mi ha cambiata non solo fisicamente, ma soprattutto mentalmente. Questa passione è cresciuta al punto che, conseguita la laurea in architettura nel Dicembre 2015, ho deciso di imbarcarmi subito in un viaggio molto più profondo e lungo, che è iniziato prendendo parte a un teacher training a Milano, diventando così un’insegnante yoga".

"Io invece sono siciliana d’origine - dice sorridendo Martina Rando - Ho lasciato la mia isola sei anni fa alla volta di Milano, spinta dalla passione per le lingue e la volontà di conoscere di più sulle culture orientali. La mia passione per l’Oriente mi ha così portato a viaggiare e studiare fino in Cina, esperienza che mi ha fatto crescere e cominciare a diventare la persona che sono oggi. Sono però cresciuta con la passione per scarpette con la punta e tutù, ho poi studiato danza classica sin da bambina per poi interrompere per dedicarmi agli studi universitari. All’inizio dell’estate 2015, stanca della mia vita sedentaria e poco salutare, ho scoperto il mondo del fitness ed é stato amore a prima vista. La ricerca di uno stile di vita più equilibrato e salutare mi ha quindi portato a contatto con lo yoga, dapprima un po’ per divertimento o per semplice sfida personale, poi però fino è diventato una vera passione alla quale mi dedico ogni giorno, una passione che avevo provato solo per la danza! Spinta da ciò, conclusi i miei studi universitari, ho preso la decisione di dedicarmi maggiormente a questa fantastica disciplina e, dopo aver preso parte a un teacher training di 200 ore intensivo sui monti Nebrodi (Messina), sono diventata insegnante di yoga, primo passo del mio percorso formativo che continuo da allora". 

Ecco allora che da questa unione di intenti e passioni è nato il progetto di Martina e Martina, due insegnanti di yoga oggi anche grandi amiche nella vita, casualmente unite dallo stesso nome. "La passione comune per lo yoga, il fitness e lo stile di vita salutare ci ha fatte incontrare. Ci eravamo incrociate un paio di volte per caso a vari eventi di yoga e sport a Milano, ma non avevamo mai avuto modo di parlarci veramente, fino a che un giorno, dopo un work-out di gruppo a Parco Sempione, ci siamo fermate a fare un pic-nic fuori programma con altre amiche. Dopo aver passato il pomeriggio tra chiacchiere, pose e foto da quel giorno siamo diventate inseparabili. Abbiamo subito cominciato ad allenarci assieme, a improvvisare work-out di coppia per divertimento, e soprattutto abbiamo cominciato a praticare yoga insieme. La nostra pratica personale ha subito un salto di qualità da quando ci siamo conosciute, avere qualcuno che ti aiuta, ti osserva, ti da consigli e che ti guida é una aggiunta unica. Insieme la nostra creatività e la nostra voglia di fare si moltiplica".

"Da qui, un po’ per gioco e un po’ per caso, é infine nata l’idea di 'The two Martinas', un piccolo spazio web e personale in cui vogliamo condividere la nostra esperienza, conoscenza e passione con tutte quelle persone che cominciano ad avvicinarsi al mondo dello yoga e del fitness e con coloro che già ne fanno parte. Allo stesso tempo ci piace pensare che nel nostro piccolo potremmo ispirare chi ci segue ad allenarsi e praticare insieme, perché avere una passione é fantastico, ma avere qualcuno con cui condividerla e una fortuna unica".

Martina (Sergi), come ti è nata la passione per lo yoga? E cosa vuol dire per te?

"La passione per lo yoga è nata un po’ per caso, in un periodo della mia vita dove avevo ricominciato a fare molti workout e avevo deciso di provarlo come “stretching” da usare alla fine dei miei allenamenti. Con il tempo ho iniziato ad approfondirne la conoscenza, a capirne i benefici e ad innamorarmene ogni giorno di più. La pratica yoga ha quasi da subito sostituito i miei workout completamente e ha iniziato ad essere un appuntamento quotidiano. Dopo nemmeno un anno di pratica ho iniziato così il mio percorso per diventare insegnante, principalmente per approfondire ancora di più la conoscenza di questa disciplina. Il mio teacher training è stata un’esperienza fantastica e mi ha fatto capire quasi da subito che era la strada che volevo intraprendere per la vita. La pratica yoga è un momento per te, per ascoltarti, conoscerti e amarti. Ritengo che con la pratica si inizi ad apprezzare molto di più se stessi, il proprio corpo e la propria mente. Si viene a contatto con le nostre paure, i nostri limiti e si impara ad affrontarli e a superarli. Ritengo che una pratica sul tappetino insegni ad affrontare poi anche tutto ciò che avviene fuori da esso, con coscienza, forza e amore"

Possono praticarlo tutti? Quanto allenamento è richiesto?

"Certamente è una disciplina adatta a tutti ed essendo un percorso non bisogna avere delle particolari predisposizioni, ma fa bene a tutti. Più si pratica, più benefici si hanno, ma la quantità di tempo dedicato dipende da persona a persona"

Oggi pratichi questa disciplina 'in coppia' con Martina…Come è nato questo sodalizio?

"Ci siamo conosciute un anno fa tramite Instagram e meet-up di fitness qui a Milano. Ad uno di questi incontri abbiamo avuto modo di parlare e cominciare a conoscerci, e in maniera molto naturale abbiamo cominciato a vederci e a frequentare la stessa palestra e praticare insieme e da lì è nata un’amicizia che ci ha condotto anche a fare progetti lavorativi condivisi"

Già star sui social da diversi mesi, vi fa piacere avere tante persone che vi seguono e ammirano?

"Certamente, ci fa piacere connetterci con tutte queste persone che vengono da diversi luoghi, condividere e scambiare informazioni e in certi casi anche trovare nuove amicizie e opportunità. Inoltre utilizziamo i social per cercare di avvicinare lo yoga e farlo conoscere a più persone possibile"

Proponete anche lezioni o seminari sullo yoga a Milano?

"Si, moltissimi. Entrambe lavoriamo in studi yoga dove abbiamo classi fisse settimanali e inoltre organizziamo degli appuntamenti mensili (workshop, meet up, masterclass ecc.) con dei focus particolari. Inoltre siamo Adidas Yoga Coach e teniamo una lezione settimanale per gli Adidas Runners il sabato mattina a cui si aggiungono spesso eventi in collaborazione con Adidas"

Che tipo di insegnante ti definiresti e che tipologia di yoga insegni?

"Insegniamo yoga dinamico, una forma creativa di Hatha Yoga che combina i principi dell’Ashtanga e dell’Iyengar, fisicamente molto impegnativo ma che favorisce la meditazione. Le sequenze eseguite sono sempre diverse e legate l’una all’altra mediante il respiro. Entrambe ci reputiamo ancoram e speriamo di rimanere sempre, delle studentesse di yoga. La nostra pratica e il nostro insegnamento è sempre in evoluzione e risponde a quelle che sono le nostre necessità e quelle dei nostri studenti"

Per il futuro, invece, avete pensato magari a qualche progetto nel trevigiano?

"Abbiamo in atto collaborazioni in giro per l’Italia e all’estero, e sicuramente, anche se ancora nulla è organizzato, saremmo ben felici di riuscire a portare questa nostra attività nei luoghi da cui proveniamo, Treviso per me e la Sicilia per Martina"

Da poco hai comunque iniziato a collaborare anche con Glamour Beauty, nuova carriera in vista forse?

"La nostra collaborazione con Glamour nasce in linea alla nostra attività di social media influencer, ma non andrà comunque a sostituire la nostra attività attuale"

Qual è poi la tua opinione sulla rapidissima diffusione dello yoga in Occidente oggi?

"Riteniamo che lo yoga si stia diffondendo oggi in Occidente in risposta a delle necessità sociali (ritmo di vita e orari lavorativi molto stressanti, mamme che lavorano e hanno poco tempo per sé, depressione dilagante, postura scorretta legata allo stile di vita e alle ore seduti ecc.) che hanno creato un terreno fertile per lo yoga e le discipline olistiche in generale. Inoltre prima di oggi la cultura occidentale, più razionale rispetto a quelle orientali, non era ancora pronta ad aprirsi a questo tipo di novità, mentre oggi vivendo in un mondo sempre più aperto e globalizzato le persone sono disposte a provare e accettare diversi tipi di esperienze. Sicuramente è diventata anche una moda, però ciò non toglie che pur approcciandosi allo yoga per moda, la maggior parte dei praticanti lo prende molto seriamente e ne ricava benefici reali"

Per concludere: che consiglio daresti ad una persona che volesse iniziare a praticare questa attività?

"Non fermarsi ai pregiudizi e alle conoscenze superficiali sullo yoga, ma considerare che è una disciplina molto vasta che ha moltissimi stili. Quindi il nostro consiglio è quello di provarne il più possibile, provare diversi insegnanti e trovare la combinazione più adatta a sé e alle proprie esigenze. C’è infatti uno stile di yoga per tutti"

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da tre giorni: Giorgia ritrovata a Napoli nella notte

  • Da oltre 24 ore non si hanno più notizie di Giorgia: mobilitati i social per ritrovarla

  • Tumore incurabile, il sorriso di Roberta si spegne a soli 54 anni

  • Tragico schianto fuori strada, muore automobilista

  • Abusi sessuali in seminario: «Io, violentato da due preti che ancora esercitano in Veneto»

  • Epatite fulminante, il sorriso di Ennio Vendramini si spegne a 53 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento