«Treviso è l'oasi della porta accanto»: parola del New York Times

Il sito del celebre quotidiano statunitense celebre la bellezza del capoluogo di Marca definendolo una valida alternativa a Venezia ormai presa d'assalto da troppi turisti

La copertina dell'articolo dedicato a Treviso sul sito del New York Times

Dopo essere stata segnalata dall'inglese "The Telegraph" come una delle 22 città europee da visitare, Treviso ha ricevuto un'altra menzione speciale da quello che in molti considerano come uno dei più importanti quotidiani al Mondo.

Il sito ufficiale del "New York Times" ha pubblicato nelle scorse ore un importante articolo firmato da Jason Horowitz, responsabile della redazione italiana e della Città del Vaticano per il giornale newyorkese, dedicato proprio al capoluogo di Marca. Il titolo è emblematico e descrive Treviso come una vera e propria "oasi della porta accanto" dove rifugiarsi per trovare un po' di pace e tranquillità rispetto alla sempre più caotica Venezia. Proprio come la città lagunare, anche Treviso è ricca di canali da visitare (nella copertina dell'articolo è stata messa non a caso un'immagine dei Buranelli) ma la presenza molto meno caotica di turisti la rende ideale per una visita tranquilla tra le bellezze del territorio veneto. Il giornalista del "New York Times" è rimasto piacevolmente colpito dal ristorante Med, con vista sul canale, dove si è fermato a cena. Folgorante invece la visita alla Cappella dei Rettori definita dal giornalista come «il più bel banco dei pegni che ho visto al Mondo». Immancabili le soste nelle osterie tipiche della città come Muscoli e Toni da Spin. Stupendi i monumenti del centro: dalla zona della Pescheria fino alla Fontana delle Tette, citata nel lungo articolo del quotidiano newyorkese. Un biglietto da visita davvero niente male per Treviso che, nei piani di Horowitz, doveva essere solo una veloce visita di pausa dalla caotica Venezia, trasformatasi però in una piacevole sorpresa tutta da scoprire grazie ai consigli di Antonella Stelitano, responsabile dell’area istituzionale e culturale di Fondazione Cassamarca, che ha indicato a Horowitz i migliori posti da visitare nel capoluogo di Marca. Dopo essere finita su Telegraph e New York Times, Treviso diventa sempre più una delle gemme da visitare per il turismo internazionale in Europa. Una città a misura d'uomo che sa sorprendere chi non si trova a proprio agio nel caos delle grandi città d'arte come Venezia. Mete sempre più prese d'assalto che, per il giornalista del "New York Times", dovrebbero diventare a "numero chiuso". La pace di Treviso, oasi di tranquillità a poca distanza dalla Laguna, resta invece tutta da scoprire.

A questo link potete leggere l'articolo integrale pubblicato sul sito del "New York Times"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I segni evidenti di calo glicemico

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Malore dopo lo spinello: la causa della morte non è stato il trauma cranico

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento