Valdobbiadene, al via nel week end il Palio delle contrade

A divertirsi nella sfida alla contrada di San Giovanni, vincitrice dell’edizione 2018, un centinaio di giovani in forze a Bigolino, Funer, Guia, La Pieve, Ponteggio Colderove, Ron, Saccol, San Pietro di Barbozza, Santo Stefano, San Vito e Villanova

Il Palio di Valdobbiadene

Il Palio delle contrade di Valdobbiadene raggiungerà quest’anno la propria 19esima edizione. La competizione tra le 12 contrade valdobbiadenesi in stile "giochi senza frontiere” ritornerà puntuale nel fine settimana con una sfida in 8 diverse specialità grazie all’impegno dell’associazione Palio delle Contrade di Valdobbiadene e amministrazione comunale. Si comincerà stasera, venerdì 5 luglio a partire dalle 19.30, nella centrale piazza Guglielmo Marconi. La sfilata delle contrade, accompagnata dalla banda cittadina, aprirà le danze sul Palio. Spazio nella prima serata alla staffetta, alla lotta sull’acqua tra murmilli e al gioco del saloon, ma anche al Palio dei ragazzi con una simpatica sfida tra i giovanissimi delle contrade ribattezzato da quest’anno come memorial “Mirco Biasin”. Biasin, scomparso improvvisamente poco dopo aver preso le redine dell’associazione Palio, è rimasto nei cuori di tutta l’organizzazione, oggi guidata con la stessa passione dalla figlia Silvia Biasin.

Si replicherà, quindi, sabato 6 luglio 2019 dalle ore 20, con la serata finale che nel menu prevede il tradizionale tiro alla fune, il gioco del tesser, quello delle tre “s” e la corsa con le botti, prima di assegnare l'ambita statuetta in legno simbolo del Palio che ogni anno viene consegnato in custodia al vincitore. A divertirsi nella sfida alla contrada di San Giovanni, vincitrice dell’edizione 2018, un centinaio di giovani in forze a Bigolino, Funer, Guia, La Pieve, Ponteggio Colderove, Ron, Saccol, San Pietro di Barbozza, Santo Stefano, San Vito e Villanova. Con la partecipazione straordinaria di due squadre ospiti: Ponzano Veneto e Segusino.

«Voglio ringraziare - ha spiega il vicesindaco del Comune di Valdobbiadene, Tommaso Razzolini -  il presidente dell’associazione Palio, Silvia Biasin per l’impegno di non poco conto che ha voluto assumere sulle orme di papà Mirco. Questo è un evento importante che coinvolge tantissime persone e che richiede molti mesi di lavoro per la preparazione».

»Grazie anche a tutta la squadra operativa e ai capi contrada - conclude il vicesindaco Razzolini - che saranno protagonisti con le loro 12 realtà valdobbiadenesi, oltre ad un paio di Comuni ospiti che gareggeranno per una apposita classifica e che aiuteranno la manifestazione a crescere e ad essere riconosciuta in un contesto più ampio».

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Pioggia, vento e grandine: la Marca ancora nella morsa del maltempo

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

I più letti della settimana

  • Tragico frontale a Borgoricco, morto un prete di 82 anni

  • Preso a bastonate e soffocato con un cuscino: arrestate per omicidio

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Malore fatale nella notte, muore una 45enne

  • Malore fatale mentre fa jogging, stroncato da un infarto a 71 anni

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento