Biancheria da letto: come prendersene cura

Proteggi il tuo investimento in lenzuola lavandole, asciugandole e conservandole correttamente. Ecco come prendersi cura della tua biancheria da letto

Una corretta manutenzione della biancheria, essenziale per aumentarne la longevità, richiede ulteriori passaggi, che vanno oltre le indicazioni e icone sull' etichetta. Di seguito una guida atta a rispondere alle domande ricorrenti sulla cura della biancheria da letto, dalla frequenza con cui lavare le lenzuola al modo migliore per conservarle. Le scelte di tessuto più probabili sono cotone, cotone egiziano o misto cotone-poliestere, sebbene le lenzuola possano anche essere fatte di bambù, lino o seta. Rivedere come prima istanza, le raccomandazioni per la cura, promosse produttore e presenti sull’etichetta, ti daranno una giusta linea guida da seguire. Tieni presente che le miscele di cotone e poliestere, generalmente escono dall'asciugatrice meno spiegazzate, rispetto alle lenzuola di cotone. Le lenzuola di bambù, lino e seta necessitano invece, di cure particolari.

Il giusto approccio

Lavare sempre le lenzuola, separatamente da asciugamani o altri indumenti. Questo dà alle lenzuola, più spazio per far circolare nell'acqua, il che significa che conferirà al termine, un lavaggio più pulito. Il solo lavaggio delle lenzuola, previene anche i danni causati da cerniere e altri elementi di fissaggio e riduce la quantità di pilling, che può verificarsi nel tempo.

Pretrattare sempre le macchie prima di lavare. Evitare l'uso di candeggina sullabiancheria da letto, in quanto può danneggiare il tessuto. Se hai bisogno di schiarire le lenzuola bianche, aggiungi 1/4 di tazza di succo di limone all'acqua di lavaggio, invece della candeggina. Utilizzare un detergente delicato, per lenzuola in misto cotone e cotone-poliestere. Tessuti speciali come lino e seta, possono richiedere un detergente speciale.

Se la lavatrice, è dotata di una centrifuga centrale, appallottola le lenzuola assieme prima di inserirle nella lavatrice, questo permetterà una maggior salvaguardia delle stesse, questa strategia ridurrà il danno che può essere causato dalla centrifuga.

Utilizzare un ciclo di lavaggio delicato e acqua fredda o tiepida. Rimuovere ila biancheria, appena è terminato il ciclo di lavaggio (questo per ridurre lo stropiccio).  Se possibile, asciugare le lenzuola su un filo stendibiancheria esterno, ma lontano dal sole diretto. Se si asciuga nell'asciugatrice, utilizzare una bassa temperatura, per ridurre al minimo i danni causati dalle alte temperature.

Dopo la fase di asciugatura, rimuovere subito le lenzuola dall'asciugatrice e piegarle, levigandole con le mani. In ultimo, evitare di stirare i fogli se possibile perché quel tipo di calore può danneggiare le fibre.

Cosa evitare

Per mantenerne intatta la qualità, della tua biancheria da letto e più a  lungo possibile, evita detersivi in ​​polvere, ammorbidenti e agenti sbiancanti, perché questi ricoprono e indeboliscono le fibre naturali. Inoltre, tieni la biancheria da letto lontana da detergenti per la casa e prodotti per la cura personale, che contengono perossido di benzoile o alfa-idrossiacidi, per prevenire lo scolorimento.  


Frequenza di lavaggio

Le lenzuola federe e copripiumini, dovrebbero essere pulite ogni sette o dieci giorni, più frequentemente, se si è soggetti a sudorazioni notturne. Ciò che entra direttamente in contatto con la nostra pelle, è fondamentale che sia sterilizzato a dovere; differentemente, tutto ciò che rientra nell' extra, come trapunte, plaid, runner, possono essere lavate ogni tre mesi.

Suggerimento: lavare la biancheria da letto all'inizio di ogni stagione, è un modo semplice e pratico, per mantenere un programma di pulizia regolare.


Ulteriori suggerimenti

Valuta di trasformare la tua camera da letto, in una zona vietata agli animali domestici; gli animali liberano peli e cellule della pelle, che alimentano gli acari della polvere. Ti meriti un piccolo spazio completamente dedicato a te!  Mantieni la tua stanza fresca e asciutta. Prova a utilizzare un deumidificatore se ti trovi in ​​un clima particolarmente umido.  Fare la doccia la sera, riduce la frequenza richiesta di lavaggi e prolunga quindi la durata delle lenzuola. Non posizionare mai i seguenti oggetti sul letto: bagagli, borse, smartphone, scarpe o vestiti che devono ancora essere lavati. Tutti questi elementi possono danneggiare la biancheria da letto o trasferire oli e germi indesiderati sul letto.  Fai il tuo letto ogni mattina, il che non solo migliora il tuo stato d'animo mantiene anche gli acari della polvere e la biancheria da letto in buona forma. I cuscini in particolare dovrebbero essere rimpolpati quotidianamente per mantenere la loro forma.

Utili per te:

Idea Casa SNC - Via Daniele Manin, 21, 31100 Treviso TV

La Bottega di Giò - Via Antonio Mantiero, 16, 31100 Treviso TV

Italcover S.r.l - Via Alessandro Volta, 20, 31020 Villorba TV

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dente di leone, più di una semplice erba

  • Qual è il miglior pavimento per un bagno?

  • Orchidee: una guida alla coltivazione domestica

  • Rinfresca lo stile della tua casa in poche mosse

  • Muffe in bagno: come rimuoverle e prevenirle

  • Il sottotetto: come renderlo uno spazio che tutti vorranno abitare

Torna su
TrevisoToday è in caricamento