Comprare casa a Treviso: crescono i prezzi, calano i mutui

Il Gruppo Tecnocasa ha realizzato un'importante ricerca sull'andamento del mercato immobiliare e creditizio a Treviso. Crescono prezzi e affitti, in centro anche studenti universitari

Treviso vista dall'alto (Foto d'archivio)

Nei primi sei mesi del 2019 i valori immobiliari di Treviso sono in crescita dello 0,4%. Nel centro storico si cercano l’abitazione principale e la casa ad uso investimento. Nel cuore della città, intorno a Piazza dei Signori, si concentrano in modo particolare le soluzioni più signorili d’epoca e quelle ricostruite nel dopoguerra. Sono acquistabili, in buono stato, a valori medi di 3700-4000 euro al mq con punte di 4500 - 5000 euro al mq nel caso in cui l’abitazione godesse di affaccio su una delle piazze principali. Nella parte meridionale del centro storico, non lontano dalla stazione ferroviaria e degli autobus, sono presenti soluzioni degli anni ’70 con prezzi medi di 1800-2000 euro al mq. I prezzi contenuti attirano acquirenti con una disponibilità di spesa più bassa. Molti di questi sono studenti universitari.

Conferenza Stampa Gruppo Tecnocasa Treviso 6.11.2019-2

Sono questi i dati principali emersi dall'indagine realizzata dal Gruppo Tecnocasa presentata a Treviso nelle scorse ore. Ad ovest della città si sviluppa il quartiere di Città Giardino che offre ville in stile liberty alcune delle quali frazionate nel tempo. Parliamo di una zona signorile dove si realizzano prevalentemente acquisti di prima casa dal valore medio di 3500-4000 euro al mq. Della zona si apprezza anche la presenza di scuole e di attività commerciali. Nella zona ad est del centro storico prevalgono i complessi condominiali degli anni '70, di tipologia popolare e, di conseguenza, meno costosi. I valori oscillano da 1800 a 2100 euro al mq. Sul mercato delle locazioni si registra una domanda molto vivace che si caratterizza per la presenza di una domanda elevata alimentata da lavoratori fuori sede e studenti universitari. Infatti nel centro storico ci sono le facoltà distaccate dell’Università Ca’ Foscari. Per un posto letto si registrano valori medi di 200-250 euro al mese, per un bilocale 550-650 euro al mese. Prezzi sostanzialmente stabili nella zona che si sviluppa al di fuori delle Mura, con un apprezzabile incremento in termini di numeri di vendite. Particolarmente richieste le abitazioni situate nelle zone Acquedotto - viale Luzzati, via Làncieri di Novara e via Massimo D'Azeglio, aree oggetto di recenti interventi edilizi volti alla demolizione di immobili datati e alla successiva ricostruzione.  Sono sorte palazzine di piccole dimensioni (6 - 8 unità) con prezzi che si aggirano intorno a 3000 – 3500 € al mq. Si possono acquistare nuove costruzioni a prezzi più contenuti nelle zone Tribunale (fuori mura ovest) e Stadio (fuori mura est). Nella zona che si sviluppa al di la delle mura prevalgono gli acquisti di prima casa ma sono in aumento quelli a destinazione turistica. Generalmente, in questo caso, l'acquisto è rivolto verso trilocali e quadrilocali degli anni ‘60-‘70 in buone condizioni, i cui prezzi oscillano tra  90mila e 110mila euro. Le famiglie, alla ricerca di tagli più ampi e prezzi più contenuti, rivolgono generalmente l'attenzione ai quartieri più distanti dalle Mura quali Sant'Antonino, San Zeno, San Giuseppe, Sant'Angelo, Santa Bona e Santa Maria del Rovere. In queste zone l’offerta immobiliare è molto eterogenea. Un appartamento in buono stato si acquista da 1100 a 1700 € al mq. Abitazioni indipendenti possono essere acquistate tra i 170mila e i 250mila euro a seconda dello stato conservativo. Stabile anche il mercato degli affitti prevalentemente rivolto ad appartamenti trilocali per i quali il canone medio mensile si attesta intorno a 550-600 euro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dente di leone, più di una semplice erba

  • Idee per riciclare le tue scatole di vino

Torna su
TrevisoToday è in caricamento