Illuminazione casa: come trarre il massimo dalla luce naturale

Una delle caratteristiche fondamentali in una casa e nella scelta che ne consegue, è l’illuminazione. Si pone in cima alla lista dei desideri, per la famiglia media e dunque, se vuoi che la tua casa viva di luce naturale, segui questi otto consigli per averla, saranno un ottimo punto di partenza

L'esposizione e il layout di una casa, costruita attorno ai dettami di illuminotecnica e seguendo la naturale incursione della luce del giorno, è direttamente correlata e conseguenza del benessere e all’umore di chi in quell’immobile deve viverci. Inoltre, la luce naturale può rendere una stanza più leggera e luminosa e dare la sensazione di spazi dilatati, espansi. 

Un uno studio condotto su 2.000 persone, ha rivelato che il 26% dei coinvolti, a proposito di caratteristiche imprescindibili per la propria dimora, avrebbe scelto la luce naturale, come caratteristica indispensabile e primaria, seguita dalla presenza di un ampio giardino sicuro (19%) e un giardino aperto, piano cucina / sala da pranzo (16%). Inoltre 1/5 del gruppo, ha palesato insoddisfazione e voglia di cambiamento, a favore di un’illuminazione naturale preponderante, nei confronti delle loro abitazioni, manchevoli di tale caratteristica.

Addentriamoci ora, in una serie di azioni atte a conferire più accessi, entro le nostre quattro mura, di benefica luce naturale.

1) Colori chiari

Introduci colori più chiari, rinfrescando le tue pareti, bandendo la carta da parati e i colori scuri, a favore di una morbida tonalità di vernice bianca. Sfumature di bianco, perla, avorio, renderanno più luminosi gli spazi, perché provvisti di potere riflettente. Saranno in grado di far “rimbalzare” la luce naturale, anziché assorbirla. Evita l’uso di vernici brillanti sulle pareti, per evitare che lo spazio risulti freddo, una tonalità bianco sporco, creerà un effetto molto più caldo e accogliente. Un altro trucco, è quello di dipingere il soffitto di un paio di tonalità più chiare delle pareti, per creare l'illusione di altezza e spazio. La scelta di una vernice con una finitura satinata, contribuirà a riflettere la luce più della vernice opaca.

2) Superfici lucide

La tua cucina, il tuo bagno, fa sì che sia concepito e realizzato, con superfici lucide, questo, grazie al loro potere riflettente, contribuirà al rimando della luce naturale che filtrerà in casa. Quando si tratta di cucina, optare per uno schema di colori chiari e mantenerlo coerente, attraverso pareti e porte dei pensili, farà riflettere la luce naturale dalla superficie e le donerà “respiro” spaziale. In altre stanze, l'aggiunta di mobili e accessori con una superficie riflettente, può aiutare a diffondere la luce. Gli accessori metallici, in vetro e specchiati possono aiutare a sfruttare al massimo la luce disponibile e aggiungere tocchi di stile, in tutta la casa.

3) La pavimentazione giusta

La pavimentazione presente nelle diverse aree della tua casa, gioca un ruolo fondamentale nella diffrazione della luce. La scelta dei materiali, la finitura, la posa, può rendere le sue superfici orizzontali, in riflettori o buchi neri. Legno, ceramica o pietra con una finitura lucida, rifletteranno molta più luce. 

4) Vegetazione

Non dimenticare l'impatto che il verde fuori casa, può avere sui livelli di luce, verso l’interno. Rivolgi la tua attenzione e cura al tuo giardino e taglia eventuali alberi, cespugli o piante rampicanti che crescono intorno a porte e finestre, ostruendole.

5) Pulisci le finestre

Mentre sei fuori in giardino, dai uno sguardo ai tuoi infissi: spesso porte a vetro e finestre, sono estremamente sporche; dedicarsi dunque una pulizia completa, a garanzia di un corretto ingresso, senza ostruzioni, a quanta più luce esterna, possa filtrare all’interno, giocherà un ruolo fondamentale.

6) Vetro

Se hai il budget, il modo migliore per incrementare la luce naturale nella tua casa, è installare grandi finestre e porte ex novo. Le porte a soffietto, sono una scelta particolarmente buona, perché capaci di trasformare un'intera parete della tua casa, in trasparenze, per viste mozzafiato e livelli di luce estremi.

7) Luce artificiale

Aumenta la luminosità, con la luce artificiale che migliorerà, anziché prendere il controllo. La luce artificiale, deve muovere a favore di quella naturale, lavorando per lei. L'installazione di dimmer, ti consentirà di avere un maggiore controllo sul modo in cui uno spazio è illuminato, permettendoti di modificare gradualmente i livelli di luce, mentre la luce naturale si modifica, nell’arco della giornata.

Le famose lampadine a LED offrono tre scelte principali: bianco caldo / caldo, bianco brillante / freddo e luce diurna, per uno spazio accogliente e rilassante, meglio tendere al bianco caldo, magari mediato e gestito da un dimmer, che ad esempio, ti consentirà di avere una camera da letto e un bagno luminosi e pieni di luce, al mattino, ma regalandoti luci più calde e soffuse, quando ti stai rilassando e ti stai preparando per dormire.

8. Mobili leggeri

Rimuovi mobili scuri e accessori pesanti, a favore di tonalità più chiare ovunque sia possibile, in particolare se ostruiscono anche la luce, da finestre e porte. Presta particolare attenzione a persiane e tende, poiché i trattamenti pesanti e scuri delle finestre, possono impedire alla luce di entrare nella tua casa.

Pochi semplici consigli che, anche se sprovvisti di un budget per un restyling, puoi benissimo apportare alla tua casa, garantendoti in primis un sicuro benessere, per te e la tua famiglia.

Link utili per il tuo restyling:

Casabella Treviso - Via P. Gemelli 36, 31038 Postioma di Paese (TV)

Artcasa - Via Treviso 51, 31057 Silea (TV)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Christmas time: idee per addobbare la casa

  • La tavola di Natale: come apparecchiare in modo impeccabile

  • Come decorare un albero di Natale

  • Cesti di Natale, ma fatti in casa

  • Tende insonorizzate: funzionano davvero?

  • Inviare i fiori: un bel gesto che può rivelarsi una tragedia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento