Come sbarazzarsi di umidità, condensa e muffe

Un problema comune nelle case è l’umidità, che genera disagi estetici, ma soprattutto può condurre a problemi più gravi, sia strutturali che di salute e benessere abitativo. Identificate le cause principali, vediamo come eliminare il problema alla fonte e impedire la formazione di muffe

Mentre il tempo volge e l'inverno inizia, potresti essere accolto da alcuni sgraditi visitatori della casa. Stiamo parlando di umidità. Uno dei problemi più fastidiosi e dannosi per il comfort abitativo, è quello legato all’umidità; la presenza di acqua che permea i muri, può provocare inconvenienti come la diminuzione del comfort termico, il degrado dei materiali e l’insorgere di muffe.

Il perché dell’umidità

L'umidità non discrimina. Può accadere in qualsiasi casa, da un monolocale a un palazzo tentacolare. Spesso causato dal mancato rispetto della manutenzione della casa, può rivelarsi un vero danno. I vestiti e i mobili possono essere danneggiati e possono anche causare problemi di salute come l'asma. Ecco perché, se vedi segni di umidità, è meglio arrivare al fondo del problema il prima possibile. Vediamo alcuni suggerimenti e i trucchi necessari, per capire come liberarti dall'umidità e come operare tempestivamente, assicurandoti sicurezza e comfort per questo lungo inverno, già prepotentemente arrivato.

Mantieni la tua casa areata e sana

Nella forma più semplice, l'umidità è causata dalla condensa. Quando la temperatura scende, la condensa aumenta, creando umidità sulle finestre, che alla lunga causerà muffa e umidità. Questa non è l'unica causa dell'umidità. Tubi, rifiuti o traboccamenti che perdono, potrebbero essere i colpevoli. L'umidità in aumento che sale dal terreno, è comunemente causata da un percorso a prova di umidità danneggiato. Oppure, potrebbe esserci acqua che penetra dall'esterno, a causa di una tegola mancante o rotta, una perdita dal telaio delle finestre o dalla grondaia ostruita.

Che tipo di umidità ho?

Fortunatamente l'umidità è facile da identificare. Dovrai iniziare, scoprendone la causa per rimediare con precisione. Ad esempio, una toppa umida sul muro, posta nella parte superiore di un comignolo, suggerisce una perdita dalla ciminiera, una toppa bagnata nella parte superiore di un muro, può indicare una grondaia che perde e l'umidità vicino alle finestre potrebbe significare un solco di gocciolamento danneggiato, sotto il davanzale.

È importante dedurre quale tipo di umidità è per evitare ulteriori danni.

Ve ne sono di tre tipi:

1. Condensa

La forma più comune di umidità, è spesso causata da scarso riscaldamento e ventilazione. Si verifica, quando attività come cucinare, aumentano il livello di umidità in un locale. Quest'aria si condensa su superfici fredde, come finestre e pareti. L'acqua corrente sulle finestre, è il segnale più evidente di condensa e può portare a tende macchiate, finestre in decomposizione o macchie su vernice e carta da parati.

2. Aumento dell'umidità

L'acqua che entra in una struttura da terra, mostra sintomi che includono battiscopa e pavimenti in decomposizione, intonaco macchiato, vernice scrostata e carta da parati gonfia.

3. Umidità penetrante

Questo si verifica, quando l'acqua entra in un edificio dall'esterno e si muove attraverso le pareti, creando spesso macchie o crescita di muffa a una certa distanza dalla perdita. A causarli, sono difetti nelle grondaie e nei tubi, scarso puntamento e rendering incrinato.

Come sbarazzarsi della condensa

Come per tutto, prevenire è più semplice che capire come eliminare l'umidità. Una volta iniziata l'umidità, a volte può essere difficile porre rimedio ai problemi conseguenti, come la crescita di muffe e danni strutturali. La prevenzione, è sempre più facile della cura, che è piuttosto letterale quando si tratta di muffa, considerando i rischi per la salute che possono derivarne. Ecco alcuni rimedi rapidi e semplici per prevenire e bandire l'umidità.

1. Pulisci finestre e davanzali ogni mattina

Rimuovere la condensa non appena la si vede, ciò impedirà la formazione di muffe. Usa un asciugamano da cucina, un tergipavimento o un’aspirapolvere. Potrebbe essere utile pulire di tanto in tanto pareti e infissi con un lavaggio fungicida. Se si rimuove la muffa causata dalla condensa, si consiglia di pulirlo con un panno imbevuto di acqua e sapone. Al termine, utilizzare un panno asciutto, per rimuovere l'umidità e gettare via entrambi i panni. Si consiglia di fare attenzione a non spazzolare lo stampo, questo potrebbe rilasciare spore di muffa.

2. Gestire il vapore proveniente dalla cucina

Copri sempre padelle e pentole durante la cottura. Questo, non solo eviterà la fuoriuscita di vapore, ma farà anche risparmiare energia. È inoltre possibile chiudere la porta della cucina, durante la cottura, per evitare la fuoriuscita di vapore in altre parti della casa. Il miglioramento dei sistemi di riscaldamento e ventilazione farà molto per risolvere i problemi di condensa. Installare le ventole nelle cucine per ridurre l'umidità. Puoi acquistare potenti cappe da cucina per meno di 100 Euro, quindi questa, può essere una soluzione a lungo termine estremamente economica.

3. Sbarazzarsi dell'umidità del bagno

Fare la doccia o il bagno, può produrre molto vapore e umidità. Per evitare che ciò causi condensa nel resto della casa, assicurati di tenere chiusa la porta del bagno e di aprire la finestra del bagno durante la doccia. Nel bagno stesso, assicurati di avere un aspiratore montato per aiutare a eliminare l'umidità in eccesso nella stanza. Questo è ancora più importante se non hai una finestra in bagno.

4. Ventilazione

Ventilare la tua casa, può essere facile come aprire una finestra per almeno 15 minuti ogni mattina. Se hai finestre che possono essere bloccate in una posizione leggermente aperta, tanto meglio. Se si verificano problemi di condensa in una stanza in  particolare, prendere in considerazione l'installazione di mattoni ad aria. Questi sono mattoni con molti piccoli fori e possono essere aggiunti alle pareti esterne, permettendo all'aria di passare sotto un pavimento di legno sospeso. Tradizionalmente realizzati in argilla, ora sono più comunemente realizzati in plastica. I mattoni di plastica, consentono un migliore flusso d’aria e si rompono meno facilmente. A lungo termine, impediranno all’umidità e all’umidità di danneggiare le assi del pavimento.


5. Mantieni calda la tua casa

Per tenere a bada l'umidità durante i mesi più freddi, cerca di mantenere la tua casa a una temperatura calda costante. L'umidità, si verifica quando l'aria calda colpisce le pareti fredde, quindi mantenendo la casa calda, le superfici non diventano abbastanza fredde da creare condensa. Prova a impostare i timer per l'accensione del riscaldamento, a intervalli regolari durante il giorno.

6. Isolare

Un buon isolamento, è altrettanto importante, soprattutto se si hanno punti freddi sulle pareti in cui si forma la condensa. La parete della cavità, il soppalco e altri isolamenti speciali possono combattere l'umidità, anche se in rari casi possono anche causarla, quindi consultare sempre un esperto prima di iniziare il progetto. Dovresti anche considerare la sostituzione di vecchie porte e finestre drappeggiate, con doppi o tripli vetri.


8. Non appendere i vestiti per asciugarli all'interno

Se possibile, prova ad appendere i vestiti all'esterno per asciugarli, anche in inverno. Ciò contribuirà ad evitare la formazione di condensa dai vestiti bagnati, che si accumulano in casa. Se hai spazio, consulta l'investimento in un'asciugatrice, che aiuterà a contenere il vapore e l'umidità durante l'asciugatura dei vestiti. Se devi lasciare asciugare i vestiti all'interno, posiziona un deumidificatore vicino per aspirare l'umidità in eccesso.

Come sbarazzarsi dell'umidità di risalita

Gravi problemi di umidità possono richiedere la consultazione di un geometra qualificato. Prenderanno una lettura dell'umidità a casa tua, identificheranno la causa del problema e ti consiglieranno sul giusto modo di agire. Potrebbe essere necessario riparare o sostituire le grondaie. Potrebbe essere che le scanalature della tua soglia del davanzale della finestra, progettate per gettare l'acqua piovana in modo che non scorra lungo il muro della casa, siano bloccate e debbano essere riformate. È possibile che il problema venga risolto facilmente, ma il geometra potrebbe consigliare di installare un nuovo corso a prova di umidità, che può costare 1000Euro. Ciò comporta, l'iniezione di pareti, con sostanze chimiche che formeranno una barriera idrorepellente. Questo, può essere fatto dall'esterno dell'edificio o il tuo specialista, potrebbe aver bisogno di spellare la parete interna sul mattone, per iniettare il percorso.

Acquisti e a chi rivolgersi : 

Spray fungicida

Cappa da cucina

Manutenzione casa De Pieri - Via Peschierette, 3731030 Casier (TV)

House checkup - Via Montegrappa 2/a, 31034 Cavaso del Tomba (TV)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come sbarazzarsi di umidità, condensa e muffe

  • Massimizza il tuo piccolo corridoio, con questi semplici trucchi decorativi

  • Comprare casa a Treviso: crescono i prezzi, calano i mutui

  • Fonti rinnovabili, Treviso modifica il Regolamento sulla bioedilizia

  • Architettura agro-urbana: ricerca e sviluppo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento