Fidanzata gli porta il "viagra" dal Sud America, morto un 45enne

E' stato colpito da un infarto lunedì pomeriggio dopo aver assunto una pasticca simile al viagra, ora sotto sequestro e sarà oggetto di indagini

Una pastiglia di viagra ed è morto. Ha avvertito forti dolori all’addome lunedì pomeriggio,  e così è andato a  farsi visitare all’ospedale di Conegliano ma le sue condizioni sono subito peggiorate. Protagonista un 45enne di Gaiarine che aveva assunto un farmaco probabilmente equivalente al viagra.

Dopo qualche ora di fitte e di agonia, l’uomo è stato colpito da un infarto che l’ha stroncato. Inutile ogni tentativo di salvargli la vita da parte dei medici. Il farmaco gliel’avrebbe procurato la compagna sudamericana trasportandolo direttamente dal suo paese d’origine dove per acquistarlo non è richiesta la ricetta. La Procura di Treviso ha messo sotto sequestro il medicinale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento