Spaventoso rogo alla "Carniato" di Paderno, decine di squadre dei vigili del fuoco al lavoro - VIDEO

Azienda edile divorata dalle fiamme. Ignote le cause. Residenti in allarme per la vasta nube che si leva dal cantiere. Sul posto diciotto camionette dei vigili del fuoco e il sindaco Bianchin

PONZANO Vasto incendio nella serata di venerdì all'interno del cantiere edile "Carniato" di via Monara a Paderno di Ponzano Veneto. Tantissime le squadre dei vigili del fuoco al lavoro sul posto per estinguere le fiamme che hanno coinvolto soprattutto l'ala sud dello stabilimento. Al momento sul luogo dell'incendio sono al lavoro diciotto camionette dei vigili del fuoco e una quarantina gli uomini (da moltissimi distaccamenti della provincia) impegnati nelle operazioni.

Poco dopo le 21.30 le fiamme sono infatti divampate nell'impianto di stoccaggio del cantiere (specializzato anche in coibentazione termica per le grandi strutture), una zona in cui si trovava un grande quantitativo di polistorolo e materiale edile che l'impresa vende a professionisti e artigiani del settore. Il rogo si è sviluppato in pochi minuti e ha raggiunto subito il solaio e il tetto dell'edificio, causando danni ingentissimi all'intera struttura. Provvidenziale però l'intervento dei vigili del fuoco che sono riusciti a isolare le fiamme all'ala sud dell'edificio. Una densa nube grigio-nera ha comunque avvolto tutta la zona creando non poco allarme tra la popolazione. Grande paura soprattutto per i residenti di due bifamiliari, situate proprio a ridosso della zona interessata dall'incendio. Nessuno però è fortunatamente rimasto ferito. Sul posto anche i carabinieri con due gazzelle, un'ambulanza del Suem 118, la Protezione Civile con diversi uomini e il sindaco di Ponzano, Monia Bianchin, accompagnata dal vicesindaco Renzo Trevisin.

 

Fondamentale poi l'arrivo sul posto di molti dipendenti della Carniato, avvisati tempestivamente via WhatsApp e Facebook da amici e residenti, che hanno provveduto in pochi minuti a mettere al sicuro i documenti burocratici più importanti dell'azienda, il tutto insieme anche al titolare dell'impresa Tiziano Carniato (già consorziato di quell'UniVerso Treviso che controlla il Treviso Basket e membro della Consulta delle Attività Produttive presso il Comune di Ponzano Veneto, n.d.r.) che ha sempre seguito attivamente e di persona l'evolversi della situazione. A coordinare le operazioni dei vigili del fuoco c'è il geometra Massimiliano Guidotti. Si tratta di un intervento particolarmente delicato dal momento che la pompa dell'azienda, che dovrebbe servire da attacco per domare eventuali incendi, sembrerebbe fuori uso e quindi le squadre di soccorso sono costrette a fare la spola tra la presa presente alla vicina chiesa di Paderno e il luogo dell'incendio. Sul posto sono intervenuti anche diversi uomini della Protezione Civile che hanno provveduto fin sa subito a spargere molto sale sul sagrato aziendale e lungo le strade limitrofe, dal momento che l'acqua usata per spegnere il rogo si era velocemente trasformata in ghiaccio, complicando le operazioni di spegnimento.

Ancora comunque ignote le cause che hanno dato origine al rogo: aperta sia l'ipotesi dolosa che quella di un cortocircuito a qualche macchinario. Al momento è in ogni caso tutto sotto controllo, ma i soccorritori hanno comunque invitato i cittadini a rimanere chiusi nelle proprie case, e non aprire le finestre, dal momento che diverso materiale plastico è andato in fumo, rendendo l'aria irrespirabile. Nonostante questo, molti i curiosi giunti sul posto in pochi minuti. Per motivi precauzionali via Monara è stata chiusa al traffico. L'incendio è in fase di spegnimento, ma le operazioni potrebbero continuare ancora per diverse ore.

LE DICHIARAZIONI DEL SINDACO BIANCHIN - "Sabato mattina sono stata sul posto. I vigili del fuoco hanno fatto dei controlli per accertare la causa dell'incendio, ma non hanno dato alcuna informazione in merito. E' intervenuto con me anche un tecnico dell'Arpav, che già durante la nottata aveva fatto campioni dell'aria e dell'acqua, per verificare con la luce solare la situazione. Per le analisi ci vorrano alcuni giorni. Fortunatamente i danni solo limitati alla seconda metà del capannone e gli uffici sono salvi. La ditta Carniato già dal primo mattino si è comunque attivata per la raccolta dell'acqua, ma le temperature gelide non aiutano in quanto il suolo è ancora ghiacciato, e appena i pompieri lo consentiranno procederanno con la pulizia e la rimozione del materiale. Come indicato anche nel sito del Comune, un ringraziamento va ai vigili del fuoco, alla protezione civile, all'Arpav e a tutti i soggetti che nella serata e nottata di venerdì hanno messo a disposizione professionalità e impegno. Un sincero augurio affinchè la ditta possa riprendere al più presto la sua consueta attività".

L'AZIENDA - La Carniato & Co. srl si occupa della distribuzione di materiali e prodotti per le costruzioni edili dal 1963, ma le prime attività commerciali della famiglia risalgono al 1955. Offre un'intera gamma di prodotti per l’edilizia, eccetto ceramiche e arredo bagno, e si qualifica come un’organizzazione polispecialistica con un focus particolare per l’isolamento termico, le finiture e i sistemi a secco oltre ad avere un ampio reparto di ferramenta e utensileria. E' presente sul territorio della Provincia di Treviso con due filiali commerciali, una a Ponzano Veneto, che offre la gamma prodotti completa, e una a Silea specializzata nell’isolamento termico, le finiture e i sistemi a secco.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento