Allarme furti a Silea, la Lega Nord lancia la "Camminate per la sicurezza"

Mercoledì sera la prima "ronda" che ha interessato anche le frazioni: "Allarghiamo l'invito a tutta la cittadinanza per un controllo più capillare del territorio"

SILEA Dopo i ripetuti furti e tentati furti in casa che hanno interessato la zona di Silea la locale sezione della Lega Nord ha lanciato le "Caminate per la sicurezza", sulla falsariga della "ronde" di cui si è tanto dibattuto negli ultimi anni. Mercoledì sera è avvenuta la prima "spedizione", tra la curiosità di alcuni residenti: i partec, muniti di torce elettriche e giubetti catarifrangenti, è partito poco alle 22 in via Tezze e ha percorso le strade di Silea e delle quattro frazioni del Comune. La "camminata" si è conclusa verso le 00.30. "Visto il dilagare della criminalità nel nostro territorio, abbiamo messo in atto una nuova iniziativa -spiegano gli esponenti del Carroccio- Data la risposta positiva dei cittadini che abbiamo incontrato ieri sera, allarghiamo l'invito a tutta la cittadinanza per un controllo più capillare di ogni frazione di Silea". L'iniziativa proseguirà anche nelle prossime settimane con almeno tre "camminate" al mese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

Torna su
TrevisoToday è in caricamento