"Aspettando l'Adunata" a Moriago della Battaglia: nel weekend un ricordo sulla Grande Guerra

Tra cerimonie e alzabandiere, gli alpini della Marca si sono anche cimentati nella Marcia di regolarità in montagna - Trofeo Biscaro Enea: vince la coppia Cecchetto-Nardi

Il momento della premiazione

MORIAGO DELLA BATTAGLIA Due giornate dedicate alla memoria della Grande Guerra nei luoghi simbolo, lungo la linea del fronte del Piave, tra Valdobbiadene e Moriago della Battaglia. Prosegue così nel territorio la manifestazione “Aspettando l’Adunata”, costituita da dieci eventi in preparazione della 90sima Adunata Nazionale degli Alpini, l’Adunata del Piave, in calendario a Treviso dal 12 al 14 maggio 2017. Sabato 15 e domenica 16 ottobre protagonista è stata l’Isola dei Morti di Moriago, dove sabato sera si è svolta una suggestiva fiaccolata nei luoghi dei combattimenti, è stata celebrata una messa nella chiesetta votiva Madonna del Piave seguita dall’alzabandiera e dalla deposizione di una corona al Cippo degli Arditi, in un atto compiuto dagli gli alpini insieme ai bambini delle scuole di Moriago.

Le cerimonie hanno visto sventolare i gonfaloni dei Comuni di Moriago, Valdobbiadene, Farra di Soligo, Vittorio Veneto, una trentina di gagliardetti dei gruppi alpini e i 4 vessilli delle Sezioni che organizzano l’Adunata del Piave: Treviso, Vittorio Veneto, Conegliano e  Valdobbiadene. Quest’ultima Sezione è promotrice della due giorni nel quartiere del Piave, sostenuta dal COA (Comitato Organizzatore Adunata). Domenica invece la giornata si è snodata tra memoria e sport, grazie alla Marcia di regolarità in montagna-Trofeo Biscaro Enea, valevole come prova interregionale, che ha coinvolto 79 coppie per un totale di 158 partecipanti giunti dal Triveneto. Un percorso di 16 chilometri da Santo Stefano di Valdobbiadene all’Isola dei Morti lungo la linea del fronte, con tappe in luoghi suggestivi dal punto di vista paesaggistico ma anche storico.

Novità per questo tipo di gare, la fermata di due minuti (pit stop) sui colli di Valdobbiadene con visione su Grappa, Piave e Montello mentre delle guide raccontavano i drammatici fatti avvenuti durante la prima guerra mondiale. La partenza è stata fissata presso il monumento ai Caduti di Vittorio Veneto e la premiazione nel piazzale Ragazzi del 99 all’Isola dei Morti. Lungo il percorso sono state collocate delle tabelle esplicative che rimarranno a memoria. La gara (che ha visto tra i partecipanti il sindaco di Moriago Giuseppe Tonello in coppia con il capogruppo degli alpini Michele Guizzo) ha registrato la presenza del sindaco di Valdobbiadene Luciano Fregonese, dei presidenti delle Sezioni Ana di Vittorio Veneto Francesco Introvigne e Valdobbiadne Valentino Baron.

Ecco i premiati

Categoria Alpini: Carlo Cecchetto-Fabio Nardi (primi), Gianpietro Tormena-Alessandro Follador (secondi), Giuseppe Perizzolo-Francesco Silvestri (terzi).

Categoria Amici: Marco Varago-Pietro Bedetti, Giandomenico Frison-Paolo Torresan, Adriana Priante-Fernando Repele.

Categoria Dame: Nadia Perizzato-Alessandra Zilli, Monica Targa-Mery Geronazzo, Maria Cristina Adami-Alessia Bortolin.

Categoria Ragazzi: Massimiliano Contessotto-Nicola Dalla Longa, Tommaso Frison-Michele Silvestri.

La classifica sezionale di Valdobbiadene vede al primo posto il duo Tormena-Follador seguito da Lorenzo Guizzo-Ivan Dall’Acqua, Pierangelo Spader-Renzo Zardetto. Tra i gruppi si è imposto quello di Colbertaldo con 342 punti, seguito da Farra e Funer.

Sindaco di Moriago-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento