Caldo killer nella Marca: agricoltore stroncato a Vedelago

Tragedia a Vedelago dove un agricoltore di 69 anni è stato stroncato da un infarto mentre stava irrigando alcuni terreni di sua proprietà

VEDELAGO- In meno di 24 ore il caldo record che sta colpendo la provincia di Treviso, ha mietuto tre vittime. Una vera e propria strage di innocenti, difficile da arginare e contrastare. Dopo il cinquantenne colpito, nella giornata di martedì, da un infarto a Catena di Villorba e il 36enne stroncato a Ca' Tron mentre era impegnato a fare il custode in una tenuta agricola a Roncade, nella notte di mercoledì un'altra persona è stata trovata senza vita dagli uomini del pronto soccorso.

Si tratta di Fiorino Marchesin, un agricoltore di 69 anni residente a Fossalunga. L'uomo si trovava a Vedelago dov'era andato per irrigare alcuni terreni di sua proprietà. Nonostante il sole fosse ormai tramontato, il caldo eccessivo ha causato all'uomo un dolore troppo forte, provocandogli un infarto che l'ha stroncato sul colpo. La vittima è stata ritrovata dai carabinieri in un fossato di via Postumia. Inutile l'intervento del personale del 118. I medici hanno potuto solamente constatare il decesso dell'agricoltore. Sul posto i carabinieri hanno poi provveduto a compiere tutti i rilievi del caso. Secondo gli esperti il caldo killer non darà tregua almeno fino a sabato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da tre giorni: Giorgia ritrovata a Napoli nella notte

  • Da oltre 24 ore non si hanno più notizie di Giorgia: mobilitati i social per ritrovarla

  • Tumore incurabile, il sorriso di Roberta si spegne a soli 54 anni

  • Abusi sessuali in seminario: «Io, violentato da due preti che ancora esercitano in Veneto»

  • Epatite fulminante, il sorriso di Ennio Vendramini si spegne a 53 anni

  • Terrore al bar, ubriaco litiga con la barista e le punta contro una pistola

Torna su
TrevisoToday è in caricamento