Trafficante si barrica nella stanza d'albergo per non essere arrestato

Un 21enne facente parte di una banda di trafficanti di droga si è nascosto in hotel a Possagno, sapendo di avere il fiato sul collo

Si è barricato nella stanza d’albergo per non essere arrestato ma le manette non gliele ha tolte nessuno. A finire nel mirino degli agenti della squadra mobile della Questura di Treviso E.P., 21enne albanese già sfuggito all’arresto per spaccio di sostanze stupefacenti.

L’indagine era stata condotta dalla guardia di finanza di Luino e aveva coinvolto una dozzina di albanesi trafficanti di cocaina e marijuana in Italia e in Svizzera. Il 21enne si era nascosto in un albergo di Possagno in attesa di raggiungere la madre, ma sapeva bene di avere il fiato sul collo. Gli agenti si sono recati all’albergo dove erano certi di trovarlo e l’hanno arrestato. Lui non ha opposto nessuna resistenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento