Latitante nell'albergo irregolare, scatta il blitz dei carabinieri

Durante un accertamento nella struttura gestita da un 61enne di Pederobba, è stato rintracciato il ricercato Gian Paolo Schiavon, 56 anni, di Quinto di Treviso

CISMON DEL GRAPPA L'arresto di un latitante e il contemporaneo sequestro amministrativo di una struttura ricettiva è il bilancio di un'operazione congiunta effettuata nella giornata di oggi all'albergo Forcelletto di Cismon del Grappa, paese della Valbrenta a nord di Bassano, da parte dei carabinieri della locale stazione di Solagna, in collaborazione con i colleghi del Nas di Padova, della stazione dei carabinieri forestali di Carpanè e dei tecnici dell'Ufficio igiene dell'Ulss 7 Pedemontana di Bassano. Durante l'accertamento avvenuto nell'albergo, gestito da un 61enne residente a Pederobba, è stato rintracciato il ricercato Gian Paolo Schiavon, 56 anni, residente a Quinto di Treviso, destinatario di un mandato di cattura emesso dalla Procura della Repubblica di Treviso, dovendo espiare la pena della reclusione di un anno, in seguito ad una truffa compiuta nel mese di giugno 2008 proprio nel paese dove abita: l'uomo è stato trasferito in carcere a Vicenza.

Al vaglio dei militari la posizione giuridica del gestore relativamente all'ipotesi del favoreggiamento personale, nel caso in cui abbia in qualche modo agevolato la latitanza dell'uomo. Relativamente al controllo amministrativo, l'albergo Forcelletto, viste le gravi violazioni riscontrate, è stato sottoposto a sequestro amministrativo, essendo risultato essere privo di autorizzazioni allo svolgimento dell'attività e sanzionato per evidenti carenze igienico-sanitarie. La struttura è ora chiusa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Travolto e ucciso da un treno, la morte di Marco Cestaro fu un suicidio

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento