Striscioni contro lo sceriffo: Invece dei topini date la caccia a Gentilini

100% animalisti si scatenano a difesa delle tanto discusse nutrie che, secondo l'ex sindaco, sono la piaga d'Italia e vanno sterminate

“Le sparate di Gentilini, ex sindaco di Treviso trombato alle recenti elezioni, potrebbero anche far ridere, se non fosse per il forte contenuto di odio e cattiveria che c'è dentro. Il fatto è che Genty è un cacciatore, e il maggior divertimento  dei cacciatori è distruggere e uccidere”, sono le parole di 100% animalisti, diffuse attraverso un comunicato stampa, in risposta alle parole dello Sceriffo sulle nutrie.

“Recentemente, complici l'età, il caldo e l'amore per il Prosecco – scrivono gli animalisti -  ha rilasciato una sfilza di  dichiarazioni. Tralasciando gli altri, parliamo di quello che riguarda gli animali: le nutrie. Genty ricorda che ha fatto di tutto per  sterminarle, ha assoldato anche una  squadra di fucilieri, ma non ci è riuscito  a causa degli animalisti”. L'ex primo cittadino aveva dichiarato pochi giorni fa ai microfoni de La Zanzara su Radio24 che le nutrie sarebbero la piaga d’Italia e andrebbero eliminate.

“Noi 100% animalisti da anni facciamo il possibile per contrastare il biocidio voluto da Gentilini e da  altri,  e continueremo a lottare  contro i loro progetti assassini, su questo siamo d'accordo con lui. Il resto si commenta da sé” continuano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella notte tra  l'8 e il 9 luglio, militanti di 100% animalisti  hanno affisso manifesti contro la caccia con l'icona Pietro Pacciani e uno striscione irriverente rivolto allo Sceriffo, ai suoi compari, e a tutti quelli che odiano le nutrie, sui cancelli della sede della Provincia di Treviso a Sant'Artemio: “Invece di nutrie e topini aprite la caccia contro Gentilini”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Guarisce dal Coronavirus e lancia un appello ai giovani: «Evitate la movida»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento