Taglio fatale all'alluce: anziana muore dopo la pedicure

La moglianese Maria Buso, 82 anni, è morta all'ospedale Ca' Foncello per uno "choc settico" provocato da un taglio durante la pedicure. Aperta un'inchiesta per omicidio colposo

Interno di un ospedale (Immagine d'archivio)

Un'infezione partita dall'alluce del piede sinistro sembra essere la causa che ha portato al decesso di Maria Buso, 82enne moglianese morta lo scorso 5 maggio all'ospedale Ca' Foncello.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" però, a rendere ancor più tragico il decesso dell'anziana signora sarebbe il fatto che l'infezione all'alluce sarebbe partita da un piccolo taglio non medicato al termine di una normalissima pedicure. Lo scorso febbraio l'anziana ospite del Gris si era sottoposta ai trattamenti di cura e pulizia offerti dal centro anziani. Un mese dopo la pedicure il taglio all'alluce, non medicato, inizia a peggiorare. I figli della donna se ne accorgono solo a fine marzo e lo segnalano al medico del Gris che dichiara di non essere stato informato, da chi ha eseguito la pedicure, che l'anziana era stata ferita al piede. Inizia così un calvario lungo due mesi all'ospedale Ca' Foncello dove la signora Buso viene ricoverata per la prima volta a inizio aprile. Viene dimessa con una cura di antibiotici ma, due settimane più tardi, l'infezione si aggrava ancor di più e l'anziana è costretta a un nuovo ricovero. Da quel giorno non uscirà mai più dall'ospedale: poco dopo l'arrivo in pronto soccorso l'anziana viene colpita da un infarto. Salvata in extremis viene ricoverata in rianimazione e lì sembra riprendersi e migliorare per qualche giorno, verso la metà di aprile. Il 5 maggio l'ultimo fatale peggioramento che porta la pensionata a morire a causa di uno choc settico. Nelle scorse ore, sul corpo della donna è stata effettuata l'autopsia che ha accertato come la crisi cardiaca che ha stroncato l'anziana sia stata provocata dall'infezione all'alluce, ancora ben evidente a livello del piede sinistro. I due figli della donna, ancora comprensibilmente sconvolti dal dolore della perdita, ora chiedono chiarezza e giustizia. Per questo motivo hanno deciso di presentare un esposto alla Procura della Repubblica che, nelle scorse ore, ha aperto un'inchiesta sul decesso della donna ipotizzando il reato di omicidio colposo

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Ciclismo trevigiano in lutto: Christian Cigaia perde la vita a soli 47 anni

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • «Lo ha fatto apposta, ha sterzato di colpo contro l'altra macchina»

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

  • Scontro tra camion e un'auto, gravissima una 55enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento