Le sette tappe obbligatorie per l'aperitivo a Treviso

Abbiamo selezionato alcune delle osterie trevigiane tipiche, tra le più frequentate, dove sorseggiare un aperitivo accompagnato dai cicchetti

L'interno dell'osteria Dalla Gigia

TREVISO Non solo spritz, ma anche ombre e cicchetti. L’aperitivo, per i trevigiani, è un appuntamento immancabile, soprattutto nelle osterie tipiche della città. E non solo prima di cena, ma anche il sabato mattina, dopo un giro al mercato in centro, prima di rientrare per il pranzo. Abbiamo selezionato sette locali, storici e non, da provare almeno una volta per l’aperitivo.

OSTERIA DALLA GIGIA Un’istituzione per Treviso. Il locale si presenta con le pareti tappezzate di oggetti, dai vecchi telefonini che hanno lasciato spazio agli smartphone di ultima generazione ai biglietti da visita. Per chi sceglie l’osteria dalla Gigia per l’aperitivo, imperdibile la mozzarella in carrozza (sia al prosciutto che con le acciughe), vera tipicità del locale. Ma sono da provare anche le focacce, le pizzette e i tramezzini. Il tutto sorseggiando uno spritz, un Prosecco o, meglio ancora, una cedrata.

CANTINETTA VENEGAZZU’ Un altro locale storico di Treviso, frequentatissimo non solo durante la settimana, ma anche nel weekend, quando si riempie di giovani, specialmente di sera. Qui, oltre allo spritz, si può trovare una vastissima selezione di vini bianchi e rossi, da accompagnare con qualche cicchetto. Dal crostino al baccalà mantecato a quello con gli affettati, in particolare porchetta e prosciutto di Parma, questi ultimi tagliati al bancone. Il tutto servito con estrema velocità anche negli orari di «pienone».

TAVERNETTA BUTTERFLY Ideale non solo per l’aperitivo, ma anche per un pranzo veloce o una cena a due. La tipicità del locale sono i cicchetti di pesce: dal salmone al baccalà, dal pesce spada ai prodotti di stagione, fino alle polpettine e alla frittura, senza trascurare le capesante. Da abbinare ai cicchetti un buon bicchiere di vino. Locale tradizionale, tappa obbligatoria per gli amanti dell’aperitivo ai sapori di mare.

OSTERIA TREVISI Al Trevisi si respira l’atmosfera dei locali di una volta. È la tradizione il vero punto forte. Pochi posti a sedere ma, una volta entrati, viene voglia di assaggiare tutto. Dalla schiacciata al classico «paninetto» con formaggio e affettato, accompagnato da un bicchiere di vino di qualità. Per chi ha fame più degli altri, assolutamente da provare il tagliere misto, servito con una varietà di salumi e formaggi.

DA MUSCOLI Nel cuore della Pescheria, anche Muscoli’s si presenta come uno dei locali più caratteristici della città, e non solo per la sua posizione. Frequentato a tutte le ore del giorno, dal mattino all’ora di pranzo, dall’orario dell’aperitivo al dopocena. Oltre all’«ombretta» e ai cicchetti da gustare in compagnia, il locale è scelto anche da molti turisti per un pasto completo. L’arredamento tradizionale e l’affacciarsi sulla Pescheria rendono l’idea della tipica atmosfera trevigiana.

OSTERIA AL BOTEGON Accanto a Porta San Tomaso, sicuramente uno dei locali più celebri di Treviso, frequentato soprattutto dai giovani. Punto forte la varietà dei cicchetti, soprattutto i fritti: dalle mozzarelle alle olive ascolane, dagli spiedini di patatine o di gamberi al tradizionale panino con la porchetta. Ideale per mettere qualcosa di sostanzioso nello stomaco tra uno spritz e l’altro. Il tutto in una cornice molto più che caratteristica.

DAI NANETI Locale «nascosto», ma non per questo meno frequentato. Anzi. A due passi da piazza dei Signori, la storica osteria è famosa soprattutto per i suoi «paninetti», preparati al momento: dal crudo e stracchino alla mortadella, fino alla selezione dei formaggi. Da accompagnare con un’ottima «ombra» di rosso, un altro dei punti forti del locale. Un’osteria da vivere «in piedi», frequentatissima soprattutto all’ora di pranzo.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Travolto e ucciso da un treno, la morte di Marco Cestaro fu un suicidio

Torna su
TrevisoToday è in caricamento