Smog, una centralina mobile Arpav in strada Ovest per monitorare l'aria

Grazie al progetto "REMEDIO" a Treviso sarà possibile studiare delle soluzioni per strade ad alta congestione di traffico

TREVISO Una centralina mobile ARPAV, posizionata in viale della Repubblica 154 (Strada Ovest), da ieri misura gli inquinanti atmosferici gassosi e il particolato atmosferico, in parallelo a misure di rumore e ai rilievi dei flussi di traffico svolte dal Comune di Treviso. Le misure serviranno per valutare la risposta del modello, sviluppato nell’ambito del progetto REMEDIO da Università di Siviglia, Politecnico di Lisbona, Università Aristotele di Salonicco e ARPAV, e per affinarne le capacità per la valutazione di soluzioni adottabili in strade ad alta congestione di traffico.

REMEDIO, infatti, affronta il tema della riqualificazione di comunità urbane congestionate dal traffico, proponendo un approccio partecipato che le trasformi in un "condominio orizzontale". Così come il condominio si sviluppa in verticale per piani, così quello orizzontale va pensato e “ridisegnato” per zone in cui far dialogare i vari “condomini”, ovvero gli attori locali portatori di interessi e esigenze diverse. Nel caso di Treviso, città che partecipa al progetto insieme al lead partner ARPAV e ad altre aree urbane simili, Loures (Portogallo), Spalato (Croazia) e Salonicco (Grecia), la strada da ripensare come un condominio orizzontale è Viale della Repubblica, arteria di traffico che di fatto costituisce la tangenziale est-ovest al centro di Treviso.

Per la Strada Ovest l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Treviso sta promuovendo ormai da qualche anno un’iniziativa di riqualificazione energetica con lo slogan di “I love Strada Ovest in classe A”. Con i fondi del progetto REMEDIO il Comune amplierà la rete di bike sharing cittadino con 9 nuove stazioni lungo l’intero asse viario. Sempre in un’ottica di approccio partecipato, REMEDIO prevede in questi territori la realizzazione di percorsi di coinvolgimento dei cittadini e di sensibilizzazione dei ragazzi di alcune scuole. REMEDIO è un progetto cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), nell’ambito del Programma MED 2014-2020

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento