Blitz a Dosson: in 40 coinvolti in traffico di droga da Sud America

Con il blitz al ristorante di Dosson la Squadra mobile di Treviso ha smantellato un ampio traffico di cocaina proveninete dal Sud America. Gli indagati sono almeno una quarantina

Sono almeno quaranta gli indagati nell'inchiesta della magistratura trevigiana su un traffico di cocaina dal Sud America, che nella notte ha portato alla chiusura del ristorante "Tanio" a Dosson e all'arresto di sei persone. Tra le persone finite in manette, quasi tutte di nazionalità dominicana, figurano anche un serbo e un trevigiano.

Il blitz di stanotte è stato preceduto dal fermo di altre 13 persone, anch'esse dominicane, trovate in possesso di ovuli pieni di cocaina da 10-12 grammi ciascuno. Tra loro anche un giocatore di softball, che con la sua squadra si muoveva tra varie città sede degli incontri di categoria.

A interessarsi degli acquisti in patria e del trasferimento dello stupefacente in Italia, attraverso la Spagna, erano i dominicani. Alcune partite tuttavia erano comprate in Olanda e trasportate in auto fino a Treviso. Secondo la ricostrizione della Polizia, i dominicani cedevano la cocaina destinata allo spaccio agli italiani che, a loro volta, rifornivano altri connazionali.

L'attività di spaccio avveniva in vari locali, frequentati principalmente da stranieri e, soprattutto, al "Tanio" di Dosson, dove alcuni degli indagati avevano lavorato come baristi o camerieri. Gli inquirenti non escludono, tuttavia, che i corrieri servissero altre province, sfruttando i collegamenti esistenti tra i dominicani stanziali in Italia.

Nel blitz, oltre ad alcune dosi di cocaina, è stato sequestrato anche dello stupefacente per la cui analisi è stato chiamato in causa un laboratorio specializzato del veneziano.

Soddisfatto dell'esito dell'operazione il Questore di Treviso, Carmine Damiano, che ha evidenziato all'Ansa come la Squadra mobile si sia ancora una volta "distinta quale ufficio di eccellenza investigativa con risultati estremamente interessanti, che hanno portato a disarticolare un'organizzazione criminale dedita al traffico di cocaina, con collegamenti internazionali".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Referendum: affluenza record in provincia di Treviso con il 76,86%

    • Cronaca

      Villorba: lavori in un capannone, tetto si incendia

    • Cronaca

      Rogo in via del Mozzato: a causare le fiamme il caminetto dell'attico

    • Cronaca

      Aggressione a Nardin, il Treviso calcio: "Violenza ingiustificabile"

    I più letti della settimana

    • Gravissimo scontro tra auto a Canizzano: due persone finiscono all'ospedale

    • Treviso: palazzina in fiamme a Sant'Antonino, dodici appartamenti evacuati

    • Sale in treno senza biglietto, il capotreno lo sanziona ma finisce a processo

    • A 25 anni una donna può fare l'imprenditrice? Si e con successo. Apre a Treviso PUFF Store

    • Razzia di pellicce e giubbini, colpo da 100mila euro da "Colognese"

    • Arcade: ragazzo di 19 anni tenta il suicidio dopo una delusione d'amore

    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento