Raptus di gelosia in casa: 40enne trevigiano pesta a sangue la fidanzata

L'uomo, residente a Fregona, si è scagliato contro la compagna prendendola a pugni, tanto da romperle il setto nasale. Per lui sono scattate le manette e il processo per direttissima

ALTIVOLE Una furia cieca scatenata dalla gelosia, dal presentimento che nella vita della compagna ci potesse essere un altro uomo. Con questo motivo, come riporta "Il Gazzettino", un 40enne di Fregona un paio di sere fa si è scagliato con tutta la sua forza contro la propria fidanzata, una coetanea di Caselle di Altivole. Un'aggressione scaturita dopo un litigio e che ha costretto la donna ad allertare i carabinieri dopo che l'uomo l'ha presa a pugni rompendole persino il setto nasale, lesione per la quale è stata poi soccorsa dal Suem 118 e medicata all'ospedale. Il 40enne è invece stato arrestato poco dopo dai carabinieri e processato il giorno dopo per direttissima, con rinvio al prossimo 26 settembre. Nel frattempo, però, il magistrato titolare dell'inchiesta ha chiesto l'allontanamento dell'uomo dall'abitazione della 40enne e il suo contestuale divieto di avvicinarsi alla stessa.

Potrebbe interessarti

  • Tumore incurabile, il sorriso di Tiziana si spegne a soli 44 anni

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Cane abbandonato sotto il ponte di Segusino: trovato il proprietario

  • Festa dell'Assunta, frecciata a Salvini nell'omelia di Monsignor Gardin

I più letti della settimana

  • Morto in mare a Jesolo: indagati due bagnini

  • Autostar vende a prezzo ridotto le auto danneggiate dal maltempo

  • Tumore incurabile, il sorriso di Tiziana si spegne a soli 44 anni

  • Jesolo: trovato senza vita il ragazzo disperso in mare

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Ritrovata l'anziana sparita da casa in bicicletta: era svenuta in una vigna

Torna su
TrevisoToday è in caricamento