Arrestata a Castelcucco la banda della Peugeot blu, nemerosi i furti alle spalle

Tempestiva la segnalazione del proprietario di un'abitazione dove il tentativo di furto non era andato secondo i piani dei topi d'appartamento

CASTELCUCCO Manette ai polsi per dei topi d'appartamento, autori di numerosi furti in abitazione tra le province di Treviso e Vicenza. L'arresto dei componenti della banda, sarebbe avvenuto nella giornata di mercoledì quando, i carabinieri di Asolo e Onè di Fonte, in seguito ad una segnalazione avvenuta da parte del proprietario di un'abitazione a Castelcucco, dov'era stato da lì a poco eseguito un tentativo di furto.

Gli agenti, grazie al tempestivo allarme dato, avrebbero così intercettato l'auto dei malviventi, una Peugeot 106 blu, già nota alle forze dell'ordine, dove al suo interno, in seguito alla perquisizione, sarebbero stati trovati diversi attrezzi da scasso. Secondo quanto riportato dai quotidiani locali, i componenti della banda, tre nomadi residenti in un campo di Bassano, dopo la convalida dell'arresto si troverebbero ora agli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Vesuvio a rischio eruzione: il Veneto potrebbe ospitare i napoletani sfollati

  • Buona la prima: al Biscione in pista oltre 200 ballerini di tango argentino

  • L'estate incantata arriva a Treviso: cinema e spettacoli da luglio a settembre

I più letti della settimana

  • Astronave aliena atterra a Ca' Tron: il video fa il giro del web

  • Tragedia sul Piave, si tuffa in acqua e viene trascinato via dalla corrente

  • Travolto da un'auto mentre cammina a bordo strada, muore un 67enne

  • Sparito nelle acque del Piave, ore di angoscia per Nicola Bertoli

  • Semina il panico in città, poi punge con una siringa un carabiniere

  • Grave incidente a Ponzano, cade con lo scooter: soccorso dal Suem 118

Torna su
TrevisoToday è in caricamento