Arrestata a Castelcucco la banda della Peugeot blu, nemerosi i furti alle spalle

Tempestiva la segnalazione del proprietario di un'abitazione dove il tentativo di furto non era andato secondo i piani dei topi d'appartamento

CASTELCUCCO Manette ai polsi per dei topi d'appartamento, autori di numerosi furti in abitazione tra le province di Treviso e Vicenza. L'arresto dei componenti della banda, sarebbe avvenuto nella giornata di mercoledì quando, i carabinieri di Asolo e Onè di Fonte, in seguito ad una segnalazione avvenuta da parte del proprietario di un'abitazione a Castelcucco, dov'era stato da lì a poco eseguito un tentativo di furto.

Gli agenti, grazie al tempestivo allarme dato, avrebbero così intercettato l'auto dei malviventi, una Peugeot 106 blu, già nota alle forze dell'ordine, dove al suo interno, in seguito alla perquisizione, sarebbero stati trovati diversi attrezzi da scasso. Secondo quanto riportato dai quotidiani locali, i componenti della banda, tre nomadi residenti in un campo di Bassano, dopo la convalida dell'arresto si troverebbero ora agli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma alla locanda Righetto: 28enne trovata senza vita nella sua stanza

  • Indagine sull'ex comandante dei carabinieri di Castelfranco, l'inchiesta si allarga

  • Autotrasporti: in arrivo i rimborsi per i costi delle patenti professionali

  • Ordina uno spritz con gli amici: muore a 59 anni stroncato da un infarto

  • Grave schianto tra una moto e un'auto: il centauro finisce all'ospedale

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

Torna su
TrevisoToday è in caricamento