Una decina di furti in poche settimane: scippatore seriale in manette

Gli agenti della Squadra mobile di Treviso hanno arrestato un uomo di 46 anni residente a Padernello ritenuto responsabile di una serie di furti avvenuti nella Marca

Foto d'archivio

Gli agenti della polizia di Treviso hanno identificato e arrestato nelle scorse ore il ladro seriale che, nelle ultime settimane, aveva messo a segno una decina di scippi e borseggi tra i comuni di Postioma, Paese e Padernello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ultimo, in ordine di tempo, era avvenuto proprio nella frazione di Paese dove l'uomo aveva fatto cadere dalla bicicletta un'anziana per strapparle la borsetta di dosso. Ripreso dalle videocamere della zona l'uomo è stato identificato nelle scorse ore dagli agenti della Squadra mobile trevigiana. L'arrestato è un uomo di 46 anni residente a Padernello. Nelle ultime settimane gli sono stati attribuiti con certezza almeno 5 furti ai danni di anziane signore ma i colpi messi a segni dal ladro seriale potrebbero essere molti di più tra quelli registrati negli ultimi mesi nei Comuni limitrofi a Treviso. Un'importante operazione da parte delle forze dell'ordine che hanno assicurato il ladro alla giustizia, mettendo fine a una caccia all'uomo che durava ormai da diversi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento