Spacciava nelle scuole, 17enne finisce in carcere

Per il giovane era stata disposta la custodia in una struttura per minori, ma i carabinieri lo hanno rintracciato a Marghera e arrestato per mancato rispetto delle regole imposte

Diciassette anni, cittadinanza tunisina, già messo in custodia cautelare in una struttura per minori, per spaccio. I carabinieri lo hanno rintracciato e arrestato nei giorni scorsi a Marghera (VE). A causa delle numerose segnalazioni di mancato rispetto delle prescrizioni, che avrebbe dovuto osservare, il minore è stato portato in carcere a Treviso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il trasferimento

Era stata l'autorità giudiziaria di Trento a decidere per la custodia del giovane in una struttura, dopo che era stato trovato più volte a spacciare stupefacenti a minori, vicino a istituti scolastici di quella città. Poi il 17enne è arrivato in Veneto. E a Marghera i carabinieri hanno eseguito un’ordinanza emessa dal tribunale per i minorenni di Trento nei suoi confronti: lo hanno individuato, arrestato e trasferito in carcere, dove finirà di scontare la sua pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Travolta sulle strisce pedonali, anziana ricoverata in rianimazione

Torna su
TrevisoToday è in caricamento