Spacciava nelle scuole, 17enne finisce in carcere

Per il giovane era stata disposta la custodia in una struttura per minori, ma i carabinieri lo hanno rintracciato a Marghera e arrestato per mancato rispetto delle regole imposte

Diciassette anni, cittadinanza tunisina, già messo in custodia cautelare in una struttura per minori, per spaccio. I carabinieri lo hanno rintracciato e arrestato nei giorni scorsi a Marghera (VE). A causa delle numerose segnalazioni di mancato rispetto delle prescrizioni, che avrebbe dovuto osservare, il minore è stato portato in carcere a Treviso.

Il trasferimento

Era stata l'autorità giudiziaria di Trento a decidere per la custodia del giovane in una struttura, dopo che era stato trovato più volte a spacciare stupefacenti a minori, vicino a istituti scolastici di quella città. Poi il 17enne è arrivato in Veneto. E a Marghera i carabinieri hanno eseguito un’ordinanza emessa dal tribunale per i minorenni di Trento nei suoi confronti: lo hanno individuato, arrestato e trasferito in carcere, dove finirà di scontare la sua pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento