Sorpreso a spacciare droga, aggredisce due vigili: arrestato

La polizia locale di Treviso, con l'aiuto del cane antidroga Hitch, ha fermato uno spacciatore di 23 anni ex ospite della caserma Serena. In casa aveva un piccolo arsenale della droga

Importante blitz messo a segno nel fine settimana dalla polizia locale di Treviso che è riuscita ad arrestare uno spacciatore di soli 23 anni originario della Nigeria, già ospite in passato della caserma Serena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'operazione della polizia municipale è avvenuta tra il tardo pomeriggio di sabato e le prime ore di domenica 20 gennaio. A finire in manette E.J. fermato mentre stava provando a vendere della droga a un trevigiano in viale della Repubblica. Il ventitreenne aveva addosso un ovulo di eroina da 11 grammi. Capendo di essere in trappola, lo spacciatore ha provato in tutti i modi a scappare aggredendo due vigili urbani. Fermato dagli agenti, il pusher è stato portato in centrale. A quel punto la polizia municipale, con l'aiuto del cane antidroga Hitch, ha deciso di perquisire l'abitazione dello spacciatore dov'è venuto alla luce un piccolo arsenale della droga.

Oltre a 15 telefoni cellulari, in casa del pusher sono stati trovati piccoli ovuli di eroina nascosti in un caricabatterie insieme ad altri 8 grammi di eroina e a un altro grammo di cocaina. In totale nell'appartamento è stata sequestrata droga per un valore di 1100 euro. Il ventitreenne è stato arrestato con le accuse di spaccio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Ai due vigili aggrediti sono stati diagnosticati rispettivamente 2 e 10 giorni di prognosi. La droga sequestrata sarà ora analizzata in laboratorio. Il sindaco di Treviso, Mario Conte, ha voluto ringraziare di persona la polizia municipale esprimendo tutta la sua vicinanza ai due vigili aggrediti e finiti in pronto soccorso per assicurare lo spacciatore alla giustizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

u-4

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

  • Grave lutto per tutto il rugby veneto: a soli 55 anni si è spento Aldo Aceto

Torna su
TrevisoToday è in caricamento