Beccato a fumare marijuana: 23enne finisce in manette per spaccio

Il ragazzo è finito subito agli arresti domiciliari. Un 24enne ed un 20enne sono invece stati segnalati alla Prefettura

Nel corso dei servizi di controllo del territorio, finalizzati al contrasto del traffico e della detenzione illecita di sostanze stupefacenti, nella serata di venerdì i carabinieri della Stazione di Col San Martino hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, K.L. di 23 anni nato in Camerun ma residente a Farra di Soligo, operaio e pregiudicato. Durante un controllo nei pressi della sua abitazione in località Soligo è stato difatti sorpreso dai militari insieme ad altri due soggetti, S.J. (20enne nato a Motta di Livenza, studente) e L.N. (24enne nato a Conegliano, operaio) entrambi residenti ad Ormelle e pregiudicati, dopo che avevano appena terminato di assumere sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Considerate le circostanze, i carabinieri hanno proceduto ad eseguire la perquisizione personale e locale, a seguito della quale sono stati rinvenuti 90 gr. di marijuana, 11 gr. di cocaina, 370 euro in contanti e materiale per il confezionamento della droga in dosi da immettere nei giri di spaccio. I due soggetti di Ormelle, dopo aver ammesso di essere assuntori di stupefacenti e di trovarsi presso l’abitazione di K.L. per acquistare droga, sono stati segnalati alla Prefettura ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. n. 309/1990, mentre per K.L. sono scattate le manette per il reato di traffico e detenzione di sostanze stupefacenti (art. 73 del D.P.R. n. 309/1990) e, su disposizione del Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Treviso, dr.ssa Barbara Sabattini, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Travolto e ucciso da un treno, la morte di Marco Cestaro fu un suicidio

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento