Cercano di scassinare due bancomat, ladri messi in fuga dai carabinieri

L'episodio nella notte a Casella d'Asolo: i malviventi hanno cercato di scassinare con un piede di porco gli atm delle filiali di "Banca Popolare di Verona" e di Poste. Sono scappati a bordo di una Giulietta nera

Una "gazzella" dei carabinieri, archivio

Doppio assalto dei ladri ai danni di altrettanti bancomat a Casella d'Asolo, nella notte tra domenica e lunedì: i malviventi (tre quelli entrati in azione) hanno cercato di scassinare con un piede di porco gli Atm delle filiali della "Banca Popolare di Verona" in via dei Tartari e di Poste Italiane, in via Tiziano. Entrambi i maldestri tentativi di scassinamento, avvenuti alle 3 e alle 3.30 circa del mattino, sono falliti miseramente. I ladri, dopo aver fatto scattare l'allarme anti-intrusione, sono scappati a bordo di una Alfa Romeo Giulietta, di colore nero, sono stati a lungo inseguiti da una pattuglia dei carabinieri della stazione di Asolo. I malviventi, fuggiti in direzione di Cittadella, sono riusciti a far perdere le proprie tracce.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro un'auto mentre è in bicicletta: morto un ciclista 40enne

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

  • Il figlio muore per una malattia rara, padre si toglie la vita

  • Malattia incurabile, farmacista perde la vita a 57 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento