Assalto notturno al bancomat Antonveneta a Cessalto: i ladri scappano a mani vuote

Colpo tra martedì e mercoledì in via Roma. I malviventi hanno utilizzato una carica esplosiva, in gergo denominata "marmotta", posizionata nell'erogatore di banconote

L'esterno della banca

CESSALTO Un colpo che poteva fruttare decine di migliaia di euro quello messo a segno nella notte tra martedì e mercoledì in via Roma a Cessalto. Ignoti hanno infatti preso di mira il bancomat della filiale locale di Banca Antonveneta, facendo esplodere la cassa continua tramite il posizionamento di una carica esplosiva, in gergo "marmotta", all'interno dell'erogatore di banconote.

Il bottino è stato però misero, ossia nemmeno un euro in quanto i ladri hanno rubato la cassetta vuota a seguito dei prelievi degli utenti anzichè quella con il denaro residuo, ma i danni alla struttura sono comunque ingenti. Sul caso indagano i carabinieri che, nelle prossime ore, potrebbero visionare le immagini delle telecamere di sicurezza della zona per cercare di dare un volto ai malviventi che, dopo il blitz, sono riusciti a fuggire lontano prima dell'arrivo sul posto delle forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Cade dalla sedia della sua cameretta, bimbo di nove anni grave all'ospedale

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Sfreccia a 127 km/h con il suo bolide: il limite era 50 km/h

Torna su
TrevisoToday è in caricamento