Vanno a prostitute sul Terraglio con un'auto rubata: fermati, fuggono nella notte

I carabinieri di Treviso hanno individuato, mercoledì sera, due uomini intenti a contrattare con una prostituta lungo il Terraglio. I due viaggiavano su un'auto rubata a Granarolo

TREVISO Erano partiti nei giorni scorsi da Granarolo dell'Emilia dopo aver rubato una Skoda Fabia, il cui furto era stato subito denunciato dal proprietario. Passati per Verona, i due ladri d'auto sono arrivati nel Trevigiano durante le scorse ore e, nella notte tra mercoledì e giovedì, si sono diretti sul Terraglio per appartarsi con delle prostitute.

Mentre stavano finendo di contrattare il prezzo con una di loro però, una pattuglia di carabinieri di Treviso li ha raggiunti alle spalle e ha chiesto loro di esibire i documenti. L'episodio è avvenuto intorno alle ore 23. I due malviventi, colti in flagrante, sono riusciti a darsi alla fuga, accellerando di colpo e seminando per un breve tratto gli uomini delle forze dell'ordine. Sentendosi braccati hanno deciso di abbandonare l'auto a pochi chilometri di distanza da dove erano stati fermati, proseguendo a piedi la loro fuga. All'interno della vettura i carabinieri hanno trovato diversi arnesi da scasso. Un episodio rocambolesco che ha tenuto impegnati gli uomini delle forze dell'ordine per diverse ore. Alla fine i due fuggitivi sono riusciti a rubare una seconda macchina (una Fiat Punto poi restituita al proprietario) e a continuare la fuga in direzione Padova. Si erano ormai fatte le due di notte quando i due malviventi hanno imboccato l'autostrada A4. Arrivati nel tratto tra i caselli di Padova Est e Padova Ovest, i due malviventi hanno deciso di abbandonare anche questo secondo veicolo abbandonandolo nel bel mezzo della corsia di sorpasso e fuggendo per i campi. L’autostrada, fortunatamente, in quel momento aveva pochi mezzi in transito e un’agente della stradale è riuscito a evitare incidenti deviando il traffico nelle due corsie ancora utilizzabili. Intanto altre pattuglie si sono dirette nella zona a ridosso dell’autostrada, perlustrando tutta la città. Due ore più tardi i due malviventi sono stati intercettati verso via Niccolò Tommaseo. A piedi hanno percorso chilometri. La polizia è riuscita a bloccarli all’interno di un’area abbandonata tra la chiesa della Pace e il tribunale. Dopo un’altra ora, uno dei due è stato bloccato. Si tratta di W.A., moldavo di 21 anni, senza fissa dimora: con sé aveva 2,42 grammi di marijuana. Tra le accuse quelle di aver rubato anche una Skoda a Ravenna oltre alla macchina di Preganziol (Treviso). Il complice è riuscito a fuggire ed è ora ricercato dalle forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento