Scarcerato da pochi giorni, lo fermano con un'auto rubata sul Terraglio

Un 19enne di origine ucraina è stato arrestato per ricettazione dalla Polizia di Treviso. Nell'auto rubata a una concessionaria di Mestre un centinaio di chiavi d'auto e un Telepass

Si avvicina il periodo natalizio e si intensificano i controlli della Questura di Treviso. Verso le ore 4.30 della scorsa notte, gli agenti della polizia si sono insospettiti per la presenza di un’auto di grossa cilindrata in una laterale del Terraglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il conducente, Z.A. di 19 anni, alla vista della pattuglia è sceso velocemente dall'auto cercando di darsi alla fuga ma è stato prontamente rincorso dai poliziotti e bloccato. Il ragazzo, di origine ucraina, aveva svariati precedenti di polizia per per furto in abitazione e furto di autovetture, ed era stato scarcerato da pochi giorni. Il giovane viaggiava su un'auto rubata lo scorso 12 dicembre ai danni di una concessionaria con sede in provincia di Venezia e denunciata presso il Commissariato di Mestre. Lo straniero è stato trovato in possesso di un centinaio di chiavi d’autovettura e di un telepass, asportati sempre dalla medesima concessionaria. Con l’intervento degli investigatori della Squadra Mobile è stata eseguita una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del responsabile dove è stato rinvenuto altro materiale utile alle indagini. I successivi accertamenti hanno consentito di raccogliere gravi elementi di reità a carico del giovane, nei cui confronti è stato disposto l’arresto per ricettazione, con rito direttissimo tenutosi nella mattinata odierna, che si è concluso con applicazione della misura cautelare in carcere. Sono in corso ulteriori accertamenti da parte della Squadra Mobile per verificare eventuali collegamenti dell’arrestato con gruppi criminali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

Torna su
TrevisoToday è in caricamento