La Guardia di Finanza irrompe alla Canevel di Valdobbiadene: il presidente si dimette

Terremoto nel mondo del Prosecco, le Fiamme Gialle hanno riscontrato diverse irregolarità nella storica azienda vinicola di Valdobbiadene. A farne le spese il presidente Caramel

VALDOBBIADENE Una vera e propria notizia shock ha colpito nelle scorse ore il mondo del Prosecco trevigiano. La storica azienda vinicola Canevel, vera e propria eccellenza del territorio, è finita nella bufera dopo che un blitz della Guardia di Finanza ha portato alla luce alcune violazioni e irregolarità risalenti agli anni fiscali che vanno dal 2010 al 2015.

Sanzioni molto salate sarebbero in arrivo nel corso dei prossimi giorni e proprio per questo motivo il presidente del consiglio d'amministrazione Carlo Caramel avrebbe rassegnato, insieme alla moglie, le sue dimissioni dall'azienda fondata dal padre. Al loro posto sono stati eletti dalla Masi Agricola Spa (la società che dal settembre dello scorso anno detiene il 60% dela Canevel) il nuovo presidente Federico Girotto (già amministratore delegato dell'azienda) e Luisa Durante che prenderà il posto della moglie di Caramel. La verifica fiscale, a cura del nucleo polizia tributaria della Guardia di Finanza di Treviso, ha riguardato i numerosi registri di cantina su cui vengono annotate tutte le quantità d'uva acquistate e vinificate dall'azienda. Le indagini sono ancora in corso e nei prossimi giorni dovrebbe arrivare il verbale di contestazione complessivo. Solo allora si potrà sapere quanto gravi sono i danni per la nota azienda di Valdobbiadene.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

Torna su
TrevisoToday è in caricamento